Camorra nel settore carburanti, arresti per maxi frode

L'organizzazione curava gli interessi della camorra e portava ai distributori di benzina stradali più elevati margini di guadagno nella vendita dei carburanti. La maxi frode arriva a 65 milioni di euro

0
Fiamme Gialle a Brescia
Guardia di Finanza a Brescia

Le indagini nell’ambito dell’operazione Free Fuel hanno portato ai primi frutti e questa mattina all’alba i primi arresti.

Il comando provinciale della di Brescia ha effettuato sette arresti e due misure interdettive nei confronti di persone appartenenti ad un’associazione per delinquere ed attive in varie località provinciali ed extraprovinciali.

Tale organizzazione, portando agli esercenti dei distributori di benzina stradali più elevati margini di guadagno nella vendita dei carburanti, s’impegnava a curare interessi camorristici nel settore giungendo a compiere una maxi frode fiscale per un totale di 65 milioni di euro.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome