Leonesse da favola contro Cuneo… e sono 10!

Decima vittoria consecutiva per Brescia che supera 3-1 in rimonta la corazzata cuneese con una prestazione di altissimo livello, e la sorpassa anche in classifica

2
L'esultanza delle Leonesse - foto da Ufficio stampa
L'esultanza delle Leonesse - foto da Ufficio stampa

Tra le mura amiche del PalaGeorge di Montichiari, le Leonesse giocano la miglior partita dell’anno e superano la Ubi Banca San Bernardo Cuneo per 3-1 centrando la splendida decima vittoria consecutiva, con relativo sorpasso in classifica (ora Savallese è quarta).

Dopo un primo set in cui le ospiti hanno preso vantaggio dai primissimi scambi e lo hanno mantenuto fino in fondo, la Savallese ha dato vita a una grande rimonta, esprimendo un gioco di alto livello e lasciando solo le briciole alla corazzata costruita per la promozione, nei successivi tre set, il quarto è chiuso dalle locali con ben 23 punti bresciani (19 in attacco, 1 ace, 3 muri).

La miglior Millenium dell’anno riscatta dunque la sconfitta dell’andata, e la lancia al quarto posto in classifica con la distanza dalla vetta che si riduce ancora: ora sono solo 3 punti. Sugli scudi gli attaccanti laterali Villani, Dailey e Decortes con 22, 17 e 19 punti, per le sabaude in doppia cifra Vanzurova, Segura e Bertone, autrici di 18, 12 e 15 palloni messi a segno.

Coach Enrico Mazzola conferma Prandi e Decortes a formare la diagonale, Dailey e Villani in posto 4, centrali Veglia e Guidi, libero Parlangeli. Le piemontesi, guidate da Francois Salvagni, rispondono con Dalia opposta a Vanzurova, Borgia e Segura schiacciartici, Bertone e Mastrodicasa in posto 3, Bruno libero.

Partenza shock nel primo set. Cuneo innesta la marcia alta: Vanzurova sigla lo 0-6 sul tremendo turno di battuta di Segura, costringendo Mazzola a fermare il tempo. Brescia accorcia e si porta sul 4-9. Guidi realizza il punto del 6-11 ma è l’Ubi Banca San Bernardo a macinare gioco e punti (10-19), per altro commettendo pochissimi errori e giocando un set quasi perfetto. La Savallese prova a reagire con due attacchi consecutivi di Dailey, ma il team di Salvagni gioca un set di spessore e chiude agevolmente il parziale (17-25).

Nel secondo set la Savallese reagisce con forza, grazie ai punti di Villani e Decortes (8-4), servite da un’ispirata Prandi. Cuneo risponde con la spagnola Segura 10-7 ma è la formazione di casa a tenere in mano le redini del gioco (16-11). Coach Salvagli cambia Borgia con Re e l’Ubi Banca San Bernardo accorcia le distanze con gli attacchi di Vanzurova e Bertone (16-14), lo scatto bianconero è griffato da Dailey per il 18-15. La statunitense sigla il 20-17, seguito dall’ace di Decortes; Cuneo risponde con Vanzurova ma la Savallese resiste (Dailey, 22-18). Mazzola cala il jolly Norgini per Dailey, la giocatrice umbra realizza due ace che regalano il 24-18 e sei palle set per la Savallese. Vanzurova ne annulla una, alla seconda Villani con una diagonale stretta regala il 25-19 a favore di Brescia.

Sulle ali dell’entusiasmo Brescia parte con il piede giusto anche nel terzo set. Un muro di Guidi sigla l’8-3, seguito nello scambio successo da un block di capitan Prandi. Il gioco della Savallese cresce d’intensità (10-5), grazie anche ai recuperi di un’attentissima Parlangeli; Cuneo recupera parte del gap (15-14) ma Villani piega la mani a Dalia (16-14). Gli scambi sono intensi e coinvolgono il pubblico del PalaGeorge: Villani è una forza della natura e trascina la Savallese sul punto del 19-16. Dalia trasforma il rigore del 20-18 cui risponde uno spettacolare pallonetto di Dailey ed un muro di Decortes per il 22-18. Nel finale di set la mattatrice è Guidi che realizza i punti che portano la Savallese sul 24-18. Dailey risolve ed è 25-19 Savallese.

Nel quarto parziale la Savallese parte bene ed esprime un gioco di altissimo livello. Da un prodigioso recupero di Decortes, Villani trasforma il punto del 7-3, la squadra di casa è brava a contenere gli attacchi di Cuneo. Dailey mette a segno il 12-9, Mastrodicasa accorcia ma Villani allunga ancora sul 14-11 per la Savallese. Decortes mura a uno Segura e Villani supera la difesa di Cuneo con un colpo proibito per il 16-13, applausi a scena aperta. Cuneo prova a reagire ma un attacco di una scatenata Segura finisce out e la Savallese porta a sei le lunghezze il vantaggio (19-13). L’Ubi Banca prova a restare in scia ma Decortes c’è e realizza il 21-16. Da posto 4 Villani non sbaglia l’attacco del 22-17. la Savallese amministra e chiude in trionfo con Decortes 25-19.

Al termine de match Francesca Parlangeli, libero della Savalese Millenium Brescia, è stata proclamata Mvp della gara. Il presidente Roberto Catania ha consegnato una targa ricordo e la giocatrice ha firmato la bottiglia di Lambrusco offerta da Cantine Malavasi, sponsor Millenium, bottiglia che sarà messa all’asta a fine stagione.

Nel prossimo turno la affronterà in trasferta, domenica 21 gennaio ore 17 il Lpm Mondovì, terza forza del campionato, sconfitta nell’ultima giornata da Soverato. Le Leonesse torneranno sul taraflex amico del PalaGeorge di Montichiari, domenica 28 gennaio (ore 17) contro la Barricalla Collegno.

 

Post partita

Enrico Mazzola (Savallese Brescia): “Cuneo è una squadra molto forte ed una squadra complicata da affrontare. La chiave di lettura è stato il muro e riuscire a forzare la battuta, mettendo in difficoltà la ricezione. Ora pensiamo a Mondovì”.

Francois Salvagni (Ubi Banca San Bernardo Cuneo): “Siamo in momento diffiicle. Siamo state brave nel primo set poi Brescia ci ha messo in difficoltà. L’unica soluzione è lavorare di più per uscire da questo periodo”.

 

Savallese Millenium Brescia – Ubi Banca San Bernardo Cuneo 3-1 (17-25, 25-19, 25-19, 25-19).

Savallese Millenium Brescia: Norgini 1, Dailey 17, Villani 22, Parlangeli (L), Prandi, 4 Guidi 7, Veglia 5, Decortes 19. A disposizione: Canton, Angelini, Biava, Bortolot. Allenatore: Mazzola. Assistente: Zanelli. Muri: 12. Servizi vincenti: 5. Servizi errati: 8. Attacco: 41%.

Ubi Banca San Bernardo Cuneo: Mastrodicasa 6, Dalia 4, Re, Bruno (L), Baiocco, Borgia 8, Aliberti, Vanzurova 18, Bertone 12, Segura 15, Bonifazi. Allenatore: Salvagni. Assistente: Petruzzelli. Muri: 3. Servizi vincenti: 3. Servizi errati: 8. Attacco: 42%.

Comments

comments

2 Commenti

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome