Discariche, Rolfi ad Aib: dialogo se ritirate il ricorso

Siamo disponibili al dialogo con AIB, soprattutto se ritirerà il ricorso contro il Fattore di Pressione di Regione Lombardia, per definire modalità e regole condivise di gestione del ciclo dei rifiuti, che coniughino salvaguardia ambientale e attività d’impresa

0
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Fabio Rolfi (Lega Nord)

“Siamo disponibili al dialogo con AIB, soprattutto se ritirerà il ricorso contro il Fattore di Pressione di Regione Lombardia, per definire modalità e regole condivise di gestione del ciclo dei rifiuti, che coniughino salvaguardia ambientale e attività d’impresa.” Così Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega al Pirellone.

“Questo con un punto di fermo: non ci saranno retromarce su questo indice – specifica l’esponente del Carroccio – che per noi rappresenta una conquista giuridica importante e rappresenta una grandissima innovazione introdotta da Regione Lombardia, unica nel panorama nazionale, che tutela i territori compromessi. Penso ad esempio all’area ad Est di Brescia, con comuni come Montichiari, che hanno pagato un prezzo fin troppo alto negli ultimi anni in termini ambientali. Il Fattore di Pressione serve ad evitare il ripetersi di queste concentrazioni assurde di rifiuti, che danneggiano in modo grave l’ecosistema anche per le generazioni future.”

“Non c’è nessun passo indietro quindi, perché siamo fermamente convinti sia necessario rendere stabile un modus operandi profondamente diverso rispetto a quello avuto nel passato. C’è però la volontà di trovare un punto d’incontro, di dialogare con le rappresentanze industriali per arrivare ad avere regole condivise capaci di conciliare la salvaguardia ambientale, esigenza ormai irrinunciabile, con il diritto di fare impresa – conclude Fabio Rolfi – fondamentale per la ricchezza economica del nostro territorio.”

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome