Parolini: sosteniamo Cidneon con contributo economico e promozione

Cidneon, l'assessore allo sviluppo economico di Regione Lombardia: "Sosteniamo l'iniziativa con contributo economico e promozione. E' un evento che aumenta l'attrattività di Brescia e della regione"

1
L'edizione 2017 del Festival delle luci CidneOn. Foto da pagina ufficiale di Facebook - www.bsnews.it
L'edizione 2017 del Festival delle luci CidneOn. Foto da pagina ufficiale di Facebook - www.bsnews.it

Milano, 23 gen. – “Dopo il successo dell’anno scorso, Brescia accoglie nuovamente questo importante evento, che accende letteralmente un riflettore privilegiato sulla città, aumentandone visibilità e attrattività”. È quanto ha dichiarato stamane l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione della seconda edizione di “CidneOn – Festival Internazionale delle Luci”, in programma dal 10 Febbraio al 17 Febbraio 2018 al Castello di Brescia.

L’assessore ha inoltre sottolineato che “questa iniziativa unica si inserisce coerentemente nella strategia che Regione Lombardia ha sviluppato per promuovere i capoluoghi di provincia come elementi portanti della nostra offerta turistica e sono certo che andrà oltre l’ottimo risultato ottenuto nella scorsa edizione. Ne è esempio l’iniziativa Cult City, che a Brescia ha generato un intervento complessivo da quasi 2 milioni di euro in azioni di promozione e infrastrutturazione per il turismo”.

“Per questo – ha concluso Parolini – abbiamo sostenuto economicamente l’evento, con uno stanziamento di 20mila euro, lo stiamo promuovendo sul web e saremo presenti per tutta la durata a promuovere l’offerta turistica regionale e provinciale, anche coinvolgendo influencer e giornalisti che saranno invitati a visitare le istallazioni”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Soldi buttati. Chi vuole vedere questo “evento”, paghi un biglietto. Io di sicuro non ci andrò. Preferisco vedere dal castello il panorama notturno della città. È molto più suggestivo…

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome