Nega una sigaretta: la serata finisce in tragedia

Il ragazzo, aiutato poi da due persone ed accompagnato in Poliambulanza, è stato ricoverato per trauma cranico con doppia emorragia

0
Violenza
Violenza

Sono stati attimi di paura quelli che Michael Galuppini, 20enne di Calvisano, ha vissuto domenica mattina all’uscita del locale Vinile 45. Con lui, testimone dell’accaduto anche una ragazza.

Era quasi l’alba e mancava poco alla chiusura della discoteca che si trova nella zona industriale della città, quando il giovane ha trovato fuori dal locale ad attenderlo una banda composta da 8 “ragazzacci”. Mentre si trovavano all’interno del Vinile 45, avevano chiesto a Michael una sigaretta. Al suo rifiuto, il giovane è stato minacciato: “Ti aspettiamo fuori” gli avrebbero detto.

E infatti, una volta uscito dal locale, Michael se li è trovati davanti, pronti a riempirlo di botte soltanto perchè aveva detto no ad una sigaretta. Pugni e calci lo hanno fatto cadere, ma i giovani delinquenti non si sono arrestati e anzi hanno continuato a menarlo fino a fargli mancare il respiro.

Il ragazzo, aiutato poi da due persone ed accompagnato in Poliambulanza, è stato ricoverato per trauma cranico con doppia emorragia.

Mentre il padre del giovane chiede che venga fatta giustizia e che i responsabili della vicenda siano puniti, la indaga.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome