Tombe depredate, al cimitero di Castegnato non vi è pace

Il numero delle sepolture oggetto del macabro furto è in continuo aumento. Man mano che procedono le verifiche vengono alla luce nuovi dettagli

0
Cimitero
Cimitero

Una faccenda che lascia l’amaro in bocca quella riportata ieri mattina da alcuni visitatori del cimitero di Castegnato.

Come riferisce Bresciaoggi, al momento della visita mattutina al cimitero, un gruppo di persone si è accorto che alcune tombe erano state depredate e da esse erano state portate via sculture, croci, vasi prevalentemente realizzati in rame e ottone. Molti oggetti, senza alcun rispetto per il luogo, sono stati praticamente divelti dalle loro basi incastonate nelle lastre di marmo.

Il numero delle sepolture oggetto del macabro furto è in continuo aumento. Man mano che procedono le verifiche vengono infatti alla luce nuovi dettagli ed è probabile che anche altre tombe, non ancora note, siano state oggetto di attenzione da parte dei ladri. Il sindaco del paese, Gianluca Cominassi, chiede dunque a coloro che abbiano riscontrato danni ed asportazioni  alle tombe dei propri cari a darne comunicazione agli uffici preposti.

Resta da capire non soltanto quanto ampio sia stato il colpo, ma anche di come esso sia stato pianificato e portato a termine. Inoltre, gli abitanti di Castegnato chiedono all’amministrazione comunale interventi opportuni per la salvaguardia delle sepolture, affinchè almeno negli spazi del cimitero i loro cari possano riposare in pace.

Comments

comments

LEAVE A REPLY