Via Stadio, via Branze, via Triumplina, via Europa: lavori stradali a Mompiano

Il Comune di Brescia presenta il programma di riqualificazioni stradali in fase di attuazione nel quartiere Mompiano relativamente a via Europa, via Stadio, via Triumplina, via Branze.

0
Lavori di asfaltatura delle strade
Lavori di asfaltatura delle strade

Il Comune di Brescia presenta il programma di riqualificazioni stradali in fase di attuazione nel quartiere Mompiano relativamente a via Europa, via Stadio, via Triumplina, via Branze.

VIALE EUROPA

ontesto ambientale: l’asse di viale Europa costituisce uno dei principali accessi alla città da nord, attualmente usato anche in alternativa a via Triumplina, posta ad est, per i tragitti in direzione nord-sud. Su viale Europa si attestano inoltre funzioni pubbliche di primaria importanza: stadio comunale, la vicina  piscina comunale, edifici del sistema universitario di ingegneria e medicina, gli accessi ai nuclei dell’Ospedale Civile, istituti scolastici, uffici pubblici, strutture commerciali, due stazioni del metro-bus urbano ed è percorsa da linee del servizio pubblico di trasporto di superficie. In lato est invece si strutturano isolati residenziali.

Per queste ragioni viale Europa è interessata da importanti movimenti non solo di carattere veicolare ma pedonali e ciclabili proprio per la presenza delle strutture pubbliche.

Obiettivi e finalità del progetto: il progetto ha la finalità principale di ridefinire le modalità di percorrenza di viale Europa, sia nella modalità di traffico automobilistico, dei mezzi pubblici, della mobilità ciclabile e pedonale. Pertanto gli obiettivi fondamentali sono riconducibili a:

  • necessità di individuare gerarchie di percorsi;
  • necessità di aumentare di livelli di sicurezza in particolare per pedoni e biciclette;
  • necessità di conseguire un miglioramento paesaggistico;
  • necessità di aumentare la dotazione di verde alberato e di aree permeabili;
  • riordino e condizionamento degli spazi di sosta.

Descrizione del progetto: il progetto riguarda in larga misura interventi riconducibili all’attività della straordinaria manutenzione di opere stradali esistenti. Più in particolare il progetto interessa diverse porzioni di Viale Europa che in anni precedenti fu oggetto di importanti opere di trasformazione ed adeguamento inconcluse, pervenendo in tal modo, a lavori ultimati, finalmente ad una uniformità di trattamento. E’ articolato come di seguito descritto:

  • tratto nord di viale Europa dall’incrocio con Via Boccacci fino all’incrocio con rotatoria di via Branze. Gli interventi a progetto consistono principalmente in una ridefinizione della sede stradale che viene modificata per realizzare marciapiedi più ampi e dotati di una pista ciclabile e per una più ampia isola spartitraffico centrale. Le corsie vengono ridotte da due a una. Gli incroci con le vie adiacenti verranno migliorati per rendere l’attraversamento ciclopedonale più sicuro con intersezioni a raso dei marciapiedi e spartitraffico centrali di dimensioni maggiori. L’intervento interessa tutta la carreggiata stradale da Via Boccacci fino all’incrocio con Via Valotti.
    1. Nel tratto da Via Valotti fino al civico 72. I lavori interesseranno solo il lato est, quello con transito dei veicoli in direzione sud-nord.
    2. Nel tratto dal civico 72 in direzione sud fino all’incrocio con Via I lavori interesseranno solo la parte centrale della carreggiata, è prevista la realizzazione del solo spartitraffico centrale.
  • Nel tratto sud dalla rotatoria con Via Branze fino alla rotatoria d’accesso all’Ospedale Civile

I lavori interesseranno ancora tutta la sede stradale compresi i marciapiedi. In questa zona sono previste gli spostamenti di alcune recinzioni private in lato ovest in conseguenza dello spostamento dell’asse stradale.

  • Nel tratto tra la rotatoria che conduce all’Ospedale Civile/Satellite e la rotatoria posta di fronte all’ingresso principale dell’Ospedale Civile.

I lavori interesseranno la sede centrale dell’asse stradale con formazione di aiuole spartitraffico, miglioramenti degli attraversamenti, l’allargamento del marciapiede in lato est. Tutti gli attraversamenti ciclopedonali con le vie che intersecano Viale Europa verranno rialzati e portati alla quota del marciapiede esistente e gli autoveicoli dovranno percorrere una rampa realizzata con basse pendenze. Gli attraversamenti pedonali di Viale Europa invece prevedono delle rampe sul marciapiede e una pavimentazione tattile per permettere anche ai non vedenti di riconoscere la presenza dell’attraversamento. Tutti gli attraversamenti sono realizzati in asfalto stampato.

Con l’allargamento dei marciapiedi si realizzano spazi verdi per la messa a dimora di nuovi alberi. La fascia spartitraffico centrale, dove le dimensioni lo permettono, verrà destinata ad aiuola. E’ pertanto previsto la realizzazione dell’impianto di irrigazione. La pavimentazione del marciapiede sarà realizzata con autobloccanti di colore grigio.

Completano il progetto il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, il riposizionamento in quota dei chiusini, lo spostamento di alcuni sfiati del metanodotto e del teleriscaldamento, lo spostamento di vani contatori dell’energia elettrica, la rimozione di alcuni chiusini e pozzetti con la realizzazione, dove necessario e meglio identificato nelle tavole di progetto, di nuove caditoie stradali e nuova pavimentazione stradale.

Elementi quantitativi e dimensionali: il tratto di Viale Europa interessato dai lavori di varia natura ha una lunghezza di circa 1300 metri; è prevista inoltra la formazione di nuovi tratti di ciclabile per 520 metri ed aree verdi a prato raso di 3600 m2, la messa a dimora di nuovi  96 alberi. La scelta delle specie è indicata sulle tavole secondo il principio di continuità con le specie esistenti nei tratti già alberati o in coerenza con queste specie.

VIA STADIO – VIA AGAZZI – VIA BRANZE

Contesto ambientale: via dello Stadio è strada di connessione tra la parte intermedia via Triumplina e l’inizio di viale Europa a nord.

La strada ha sezione larga, il fronte nord è di fatto completamente occupato da funzioni pubbliche, in particolare centro natatorio e stadio comunale. Questa strada, non particolarmente carica nei giorni feriali, assume valenza particolare nelle giornate di svolgimento del campionato di calcio per questo vengono introdotte limitazioni di transito e di sosta e speciali norme per la sicurezza.

Via Branze è strada di connessione tra via Triumplina e viale Europa. E’ già stata oggetto in passato di un intervento di riqualificazione che ne riconfigurò sezione e modalità d’uso. E’ strada di frequentazione veicolare, ciclabile e pedonale molto intensa dovuto alla presenza della facoltà di ingegneria, la vicina stazione del metro-bus, così come le nuove aree di sosta realizzate hanno ulteriormente rafforzato la presenza pedonale lungo questo asse.

Inoltre via Branze viene utilizzata anche con la funzione di by-pass per il traffico proveniente da nord e diretto all’Ospedale Civile.

Obiettivi e finalità del progetto: il progetto ha la finalità principale di ridefinire le caratteristiche di via dello Stadio e ridefinire le modalità di percorrenza di via Branze, migliorare la qualità delle strutture destinate al transito pedonale e ciclabile, rafforzare la zona intermedia di via Branze posta in prossimità dell’ingresso alla facoltà di ingegneria, aumentare il livello di sicurezza della rotatoria esistente in lato ovest della stessa via che, per come è oggi configurata presenta elementi di rischio elevati. Pertanto gli obiettivi fondamentali sono riconducibili a:

  • necessità di individuare gerarchie;
  • necessità di aumentare di livelli di sicurezza;
  • necessità di conseguire un miglioramento paesaggistico;
  • necessità di aumentare la dotazione di verde alberato e di aree permeabili;
  • necessità di rafforzare il carattere pedonale delle strade.

Descrizione del progetto di via Stadio: l’intervento previsto si sviluppa lungo tutta la strada, dalla rotatoria esistente su via Triumplina fino alla rotatoria esistente su via Sorelle Agazzi e da via Sorelle Agazzi fino all’incrocio con via Famiglia Boccacci che sarà oggetto di modifica. Gli interventi consistono principalmente in una ridefinizione della sede stradale modificata per realizzare una pista ciclabile in sede propria lungo il lato sud della strada, mantenendo i parcheggi in linea. Le intersezioni con le strade adiacenti saranno modificate in modo da rendere l’attraversamento ciclopedonale più sicuro. L’attraversamento sarà realizzato in quota con il marciapiede pertanto i sedimi della carreggiata saranno rialzati e ristretti in corrispondenza agli attraversamenti. Gli attraversamenti pedonali della via verranno realizzati con un’isola spartitraffico centrale e con un restringimento della carreggiata con la funzione di rallentare i mezzi ed aumentare la sicurezza del pedone. Gli attraversamenti saranno realizzati con asfalto stampato. In corrispondenza dell’incrocio tra via dello Stadio e via Sorelle Agazzi è già presente la rotatoria che verrà modificata e riqualificata rettificandone il centro, la fascia sormontabile e le traiettorie. Tra via Sorelle Agazzi e via Famiglia Boccacci, in presenza dell’incrocio semaforizzato, verrà rialzata la sede stradale per portarla in quota con il marciapiede così da migliorare tutti gli attraversamenti pedonali e trasmettere la percezione in chi la attraversa con l’automezzo di trovarsi in un’area protetta dove deve essere rallentata la velocità. Si prevede la messa a dimora di nuove piante e la sostituzione di quelle gravemente esaurite. Completano il progetto il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, il riposizionamento in quota dei chiusini, la rimozione di alcuni chiusini e pozzetti con la realizzazione, dove richiesto, di nuova pavimentazione stradale.

Descrizione del progetto di via Branze: il progetto interessa l’intero asse stradale dalla rotatoria esistente su via Triumplina fino alla rotatoria su viale Europa. Un ulteriore intervento è previsto a ovest dell’intersezione con viale Europa fino all’incontro con via Schivardi. Gli interventi consistono principalmente:

– nella realizzazione definitiva della rotatoria posta davanti all’ingresso del parcheggio della Facoltà di ingegneria con modifica delle isole spartitraffico centrali e del marciapiede in lato sud in modo da modificare il flusso veicolare rispetto all’immissione in rotatoria;

– nell’individuazione del tratto posto di fronte all’ingresso principale alla facoltà di ingegneria, caratterizzato da frequentissimi attraversamenti in senso nord-sud quale punto critico, pertanto viene realizzata un’ampia zona rialzata, visivamente molto evidenziata in modo da caratterizzarla quale sorta di piazza in cui il pedone ha prevalenza di ruolo e priorità rispetto al transito veicolare che pure è ammesso;

– nella realizzazione di una pista ciclabile separata dalla sede stradale con cordolo rialzato. Lo scopo è quello di liberare il marciapiede e facilitare il transito ciclabile e pedonale dalla nuova stazione delle metropolitana verso la facoltà universitaria. Verranno eliminati tutti i parcheggi in linea sul lato sud per privilegiare la mobilità ciclo pedonale considerando anche la presenza di un ampio parcheggio ad ovest della stazione del metro-bus.

  • Sul lato nord della via per tutta la sua lunghezza verranno allungate alcune aiuole per creare degli ostacoli lungo la strada in modo da impedire l’uso improprio della corsia per la manovre del parcheggio come se fosse una seconda corsia stradale.
  • Gli altri interventi consistono nel rifacimento con allargamento del marciapiede sul lato sud di via Branze tra viale Europa e via Schivardi.
  • La realizzazione in asfalto stampato per l’attraversamento pedonale posto in corrispondenza dell’accesso della sede universitaria, la realizzazione della nuova rete di illuminazione pubblica, lo spostamento della pensilina della fermata dell’autobus e la messa a dimora di nuovi alberi e di nuovi cespugli ornamentali.
  • Completano il progetto il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, il riposizionamento in quota dei chiusini, la rimozione di alcuni chiusini e pozzetti con la realizzazione, dove necessario e meglio identificato nelle tavole di progetto, di nuove caditoie stradali o di cunetta alla francese.

Elementi quantitativi e dimensionali: Il tratto di via dello Stadio interessato dai lavori di varia natura ha una lunghezza di circa 720 metri.

Aree verdi a prato raso e pavimentazione permeabile 1.650 m2.

Messa a dimora di nuovi 98 alberi; la scelta delle specie è indicata sulle tavole ed è stata scelta in collaborazione con gli uffici preposti del comune tenendo conto degli spazi disponibili, della vicinanza degli edifici e del tipo di soleggiamento.

Il tratto di via Branze interessato dai lavori di varia natura ha una lunghezza di circa 700 metri.

Aree verdi a prato raso mq 250

Messa a dimora di nuovi 4 alberi. La scelta delle specie è indicata sulle tavole secondo il principio di continuità con le specie esistenti nei tratti già alberati o in coerenza con questi.

RIQUAQLIFICAZIONE VIA TRIUMPLINA

DA VIA VIA CAMPANE A VIA OBERA

Il progetto ha la finalità principale di ridefinire le modalità di percorrenza di via Triumplina, ma soprattutto di produrre gli adeguamenti necessari per rendere sostenibile e maggiormente ordinato il traffico commerciale e residenziale che transita quotidianamente con flussi di notevoli dimensioni.

Alcuni interventi hanno valenza di tipo strutturale, quindi con effetti sull’organizzazione della mobilità veicolare, altri hanno lo scopo principale di migliorare la qualità ambientale, e ridurre il rischio di incidentalità oltre che introdurre tutti i possibili correttivi al fine di elevare il grado di fluidificazione del traffico veicolare.

Pertanto gli obiettivi fondamentali sono riconducibili a:

    • necessità di incrementare la valenza di asse di traffico, ordinato e scorrevole;
    • necessità di aumentare di livelli di sicurezza;
    • necessità di conseguire un miglioramento paesaggistico;
    • separare la parte di spazio ciclistica da quella veicolare;
    • collegare il polo commerciale ad ovest (comparto ex Idra) alle aree residenziali ad e
    • Descrizione del progetto

Il progetto interessa tratti di via Triumplina, determinando in particolare importanti trasformazioni nelle fasce est ed ovest della via, ridefinendo le modalità di accesso ai comparti commerciali ed artigianali presenti lungo la via.

      • A nord della rotatoria di via Campane

E’ prevista la sistemazione delle fermate degli autobus che verranno traslate per adeguarsi ai nuovi attraversamenti pedonali posti in loro prossimità,

Verrà completato con aiuola lo spartitraffico centrale dove la sua assenza determina pericolose manovre di inversione di marcia nelle corsie centrali.

      • Tratto di via Campane fino all’intersezione di via Triumplina

In questo ambito sarà realizzato l’ingresso di servizio, in particolare l’accessibilità dei mezzi di trasporto e di rifornimento del nuovo insediamento commerciale. Al centro della carreggiata sarà predisposta una corsia di accumulo per la svolta in ingresso al centro.

La rotatoria  verrà modificata portando da una a due le corsie di ingresso da via Campane in via Triumplina, al fine di meglio smaltire e fluidificare i flussi di traffico.

      • Tratto tra la rotatoria di via Campane fino a via Bonizzardi (imbocco via Oberdan)

Gli interventi previsti in progetto consistono principalmente nella realizzazione di una pista ciclabile e/o ciclopedonale in lato ovest che dalla zona est di via Campane si sviluppa verso sud fino a via Bonizzardi (inizio via Oberdan) ove la ciclabile si collegherà ad uno nuovo tratto già realizzato  (L’Isola – Burger King) che collega il percorso a via Bonizzardi.

Da via Branze in direzione sud verrà allargato il marciapiede esistente con conseguente modesto restringimento di carreggiata stradale. Lo spartitraffico centrale sarà realizzato in asfalto stampato sormontabile e sarà realizzata un’aiuola centrale dove sarà necessario impedire le svolte a sinistra dalle corsie centrali verso le vie laterali.

Saranno migliorati gli attraversamenti pedonali mediante allargamento e formazione di nuove isole centrali di protezione e ad evidente visibilità.

Gli attraversamenti saranno dotati di pavimentazione tattile e di rampe d’accesso per permettere anche ai pedoni diversamente abili di attraversare la strada con la massima sicurezza.

Il programma lavori prevede la realizzazione dei lavori in:

VIA STADIO : il progetto può essere realizzato in 80 giorni consecutivi nel periodo fra gennaio e marzo 2018

VIA BRANZE: il progetto può essere realizzato in 80 giorni consecutivi nel periodo fra novembre e febbraio 2018.

VIALE EUROPA: il progetto può essere realizzato in 166 giorni consecutivi nel periodo fra maggio-novembre 2018.

VIA TRIUMPLINAA: il progetto può essere realizzato nel periodo fra giugno e-novembre 2018.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome