Agrumi e cena educativa per la prevenzione oncologica di Ant

Cena educativa con un nutrizionista Ant al ristorante Desenzanino di Desenzano del Garda e agrumi della solidarietà in piazza per la prevenzione oncologica

0
Arance
Arance

Venerdì 9 febbraio alle 20 presso Il Ristorante Desenzanino di Desenzano del Garda (Lungolago Cesare Battisti 91) si terrà una cena educativa con il nutrizionista di Fondazione ANT dott. Enrico Ruggeri. Sarà un’occasione per imparare a scegliere e abbinare correttamente i cibi e a puntare ad una alimentazione attenta e salutare.
Si può prenotare per la cena al numero 030 9128096 e partecipare con offerta minima di 30 euro, tutti destinati alle attività gratuite di Fondazione ANT legate all’assistenza domiciliare ai malati di tumore, alla prevenzione oncologica e all’educazione sanitaria, primo passo per una maggior attenzione alla propria salute.

ANT ha avviato da tempo progetti volti alla sensibilizzazione e all’educazione a una corretta alimentazione nella convinzione che una dieta sana ed equilibrata rappresenti uno degli strumenti più importanti ed efficaci nella prevenzione primaria e nella terapia delle malattie ormai tipiche delle società occidentali, le cosiddette malattie del benessere quali
aterosclerosi e malattie cardiovascolari, infarto, ipertensione, diabete, obesità e malnutrizione, cancro.

Nel mese di febbraio inoltre gli instancabili Volontari ANT saranno presenti nelle piazze di Brescia e provincia con gli Agrumi della Solidarietà per offrire confezioni di pompelmi, arance e mandarini, frutta ricca di flavonoidi, carotenoidi e vitamina C che contribuiscono a ridurre il rischio di tumori e malattie cardiovascolari.
A fronte di una piccola offerta si potrà aiutare ANT a organizzare progetti di prevenzione oncologica rivolti alla cittadinanza. A Brescia nel solo 2017 sono state offerte 6 giornate di diagnosi precoce del tumore al testicolo, 18 alla tiroide, 16 per la prevenzione del Melanoma, 9 visite senologiche per donne under 45 e 4 giorni legati alla nutrizione, per
oltre 1.400 controlli gratuiti.
Si potranno trovare le retine di agrumi giovedì 8 febbraio a Brescia in Piazzetta San Padre Pio (ingresso Satellite Spedali Civili), venerdì 9 nelle principali piazze di Collebeato, Travagliato e Desenzano. L’elenco completo delle postazioni è consultabile sul sito ant.it.
Referente per la stampa locale: Benedetta Venditti – cell. 3421470258, benedetta.venditti@ant.it

Fondazione ANT Italia Onlus

Nata nel 1978 per opera dell’oncologo Franco Pannuti, dal 1985 a oggi Fondazione ANT Italia ONLUS – la più ampia realtà non profit per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e la prevenzione gratuite – ha curato circa 120.000 persone in 10 regioni italiane (Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Marche, Campania, Basilicata, Puglia, Umbria – dato aggiornato a dicembre 2016). Ogni anno 10.000 persone vengono assistite nelle loro case da 20 équipe multi-disciplinari ANT che assicurano cure specialistiche di tipo ospedaliero e socio-assistenziale, con una presa in carico globale del malato oncologico e della sua famiglia. Sono complessivamente 520 i professionisti che lavorano per la Fondazione (medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, farmacisti, operatori socio-sanitari etc.) cui si affiancano oltre 2.000 volontari impegnati nelle attività di raccolta fondi necessarie a sostenere economicamente l’operato dello staff sanitario. Il supporto offerto da ANT affronta ogni genere di problema nell’ottica del benessere globale del malato. A partire dal 2015, il servizio di assistenza domiciliare oncologica di ANT gode del certificato di qualità UNI EN ISO 9001:2008 emesso da Globe s.r.l. e nel 2016 ANT ha sottoscritto un Protocollo d’intesa non oneroso con il Ministero della Salute che impegna le parti a definire, sostenere e realizzare un programma di interventi per il conseguimento di obiettivi specifici, coerenti con quanto previsto dalla legge 15 marzo 2010, n. 38 per l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. ANT è inoltre da tempo impegnata nella prevenzione oncologica con progetti di diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie tiroidee, ginecologiche e mammarie.

Comments

comments

LEAVE A REPLY