Campo Marte, via alla riqualificazione: arrivano calcetto e basket

L’amministrazione ha deliberato la riqualificazione dell’area di Campo Marte, coinvolgendo sia la riconversione della palazzina storica sull'angolo sud-est di via Campo Marte sia le opere connesse al recupero e all’integrazione delle aree sportive del parco oggi presenti seppur gravemente compromesse e degradate

0
Campo Marte a Brescia
Campo Marte a Brescia

L’amministrazione ha deliberato la riqualificazione dell’area di Campo Marte, coinvolgendo sia la riconversione della palazzina storica sull’angolo sud-est di via Campo Marte, acquisita recentemente dal Demanio Militare e oggetto di altro progetto per un uso pubblico ricettivo, sia le opere connesse al recupero e all’integrazione delle aree sportive del parco oggi presenti seppur gravemente compromesse e degradate. Si tratta in particolare di un campo di basket, costituito da una piastra in cemento ormai sprovvista di rete, attrezzature e segnaletica a terra, e di due campi da tennis in terra battuta dismessi da tempo: anche in questo caso sono state rimosse le recinzioni e i pali di illuminazione, mancano in molti punti i cordoli o risultano molto consumati, mentre il fondo si presenta quasi completamente ricoperto d’erba. In considerazione dello stato di grave degrado attuale si è ritenuto opportuno non procedere con un recupero bensì con una totale demolizione e rifacimento dei campi sportivi.

In luogo dei campi esistenti (tennis  e basket), verranno realizzati, con le stesse dimensioni di quelli attualmente presenti, un campo da calcetto e un nuovo campo di pallacanestro. Quest’ultimo verrà spostato di circa due metri verso sud per permettere sia l’inserimento del percorso di collegamento a partire dal nuovo ingresso su via Campo Marte, sia il mantenimento della vegetazione sviluppatasi nei pressi del campo, che altrimenti avrebbe causato problemi per l’incolumità del terreno dedicato alle attività sportive.

Tra le aree pallacanestro e calcetto si prevede l’inserimento di una zona di sosta dotata di panchine per i ragazzi a bordo campo. Il campo di calcetto sarà dotato anche di idonea rete di protezione a maglia metallica dall’altezza di 2,40 metri fissata a pali in ferro e di ulteriori 4 metri di rete leggera ferma palloni.

È poi prevista la realizzazione di un nuovo percorso che collegherà la zona dei campi sportivi all’edificio storico, per integrare le attività ricettive che saranno lì collocate (spogliatoi, bar, ecc). Da qui il percorso proseguirà in direzione ovest, fino a confluire nell’ingresso principale del parco di via Ugo Foscolo.

Lungo quest’ultimo tracciato è prevista la realizzazione di due spazi per la ginnastica all’aperto dotati di apposite attrezzature: il primo, denominato Fitness Park, di dimensioni maggiori e per atleti più giovani, verrà collegato al secondo, chiamato Senior Park, con attrezzature adatte alla ginnastica per anziani, mediante una area di sosta dotata di panchine. Le attrezzature scelte sono state individuate per essere adatte agli studenti che si recano quotidianamente al parco dalle vicine scuole (Liceo Calini) e per gli anziani che già qui hanno un’attività ginnica organizzata dal quartiere.

Si prevede infine il completamento delle cinte su via Campo Marte e all’angolo tra via Campo Marte e via Ugo Foscolo in continuità con quanto già realizzato; le nuove cinte saranno analoghe per materiali e per disegno. L’ingresso alla palazzina da via Ugo Foscolo verrà posizionato lungo il lato obliquo della cinta, in posizione centrale, coordinandone la disposizione con quanto previsto nel recupero dell’edificio.

Il costo complessivo dell’opera è di 384.366,58 euro.

Comments

comments

LEAVE A REPLY