Spaccava le slot, ora il leghista Ciocca se la prende con l’ora legale

Ora il leghista Angelo Ciocca - eletto all'Europarlamento nel collegio del Nord Ovest, che comprende anche la Leonessa - ha deciso di spostare la sua battaglia sugli sprechi dell'Europa

0
L'eurodeputato leghista Angelo Ciocca
L'eurodeputato leghista Angelo Ciocca

Il suo nome aveva acquisito popolarità, anche a Brescia, per la curiosa iniziativa di condurre la campagna elettorale (letteralmente) a colpi di mazza, rompendo “in diretta stampa” una slot machine per condurre una battaglia anche simbolica contro il gioco d’azzardo. Ora il leghista Angelo Ciocca – eletto all’Europarlamento nel collegio del Nord Ovest, che comprende anche la Leonessa – ha deciso di spostare la sua battaglia sugli sprechi dell’Europa.

Nel mirino dell’esponente del Carroccio – pavese d’origine, ma protagonista di diverse “incursioni” in terra bresciana – è così finita la discussione sull’ora legale. “Propongo di spostare le lancette dell’orologio indietro di un’ora così da far risparmiare ai cittadini italiani ed europei 250 mila euro per questa inutile discussione”, ha dichiarato Ciocca, ripreso dai media di mezzo Continente, presentandosi in aula con un orologio gigante.

Ciocca, in particolare, ha sottolineato che le priorità dell’Europa dovrebbero essere ben altre, a partire dal lavoro e dall’immigrazione, aggiungendo: “Dovremmo restituire i soldi che facciamo sprecare ai nostri cittadini per questa inutile discussione. L’America parla di tasse, di lavoro e di difesa dei confini, mentre noi siamo qui a parlare delle lancette dell’orologio”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY