Suicida a 8 anni, un gesto dimostrativo finito male?

I funerali si terranno giovedì alla moschea di via della Volta a Brescia (l'orario non è ancora noto), poi la salma del piccolo partirà alla volta del Pakistan, dove troverà sepoltura

0
Quando la tragedia riguarda i più piccoli è ancora più grande
Quando la tragedia riguarda i più piccoli è ancora più grande

Non ci sono ancora spiegazioni per la morte del bimbo di otto anni morto suicida nell’armadio della propria cameretta – impiccandosi con una sciarpa – in seguito a un rimprovero dei genitori. La certezza, inaccettabile per i genitori, è che il piccolo si è tolto la vita “volontariamente”, ma resta da capire quanto il piccolo fosse consapevole di quello che stava per fare. Difficile pensare a una depressione precoce o a qualche psicosi non diagnosticata, ancora più difficile – visto il contesto – pensare a un gioco. Una delle ipotesi è che si sia trattato di un gesto dimostrativo andato oltre le intenzioni.

Di certo la risposta non restituirà il bambino alla famiglia, che vive a Travagliato da 11 anni, ha altri quattro figli e non sembra mai aver avuto particolari problemi di inserimento sociale.

I funerali si terranno giovedì alla moschea di via della Volta a Brescia (l’orario non è ancora noto), poi la salma del piccolo partirà alla volta del Pakistan, dove troverà sepoltura. Nel frattempo Travagliato ha proclamato il lutto cittadino.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome