Coppia di spacciatori presa con fumo e… mitra da guerra

Con lo stupefacente i militari hanno trovato una mitraglietta Makarov (ora i Ris di Parma effettueranno le perizie per sapere se l'arma ha sparato) con un caricatore pieno e 500 cartucce calibro nove per pistola

0
Un'arma simile a quella utilizzata dai malviventi, foto generica dal web
Un'arma simile a quella utilizzata dai malviventi, foto generica dal web

E’ un sequestro inquietante quello effettuato dai carabinieri in un’operazione antidroga condotta tra la Bassa Bresciana e Cremona. Secondo quanto riferito da Bresciaoggi, infatti, nell’abitazione di due spacciatori – oltre allo stupefacente – i militari hanno trovato una mitraglietta da guerra e centinaia di munizioni.

L’OPERAZIONE ANTIDROGA

Due notti fa i militari hanno fermato una Bmw con a bordo due uomini alle porte di Cremona. Dal controllo, sotto il sedile dell’auto, sono emersi due etti di hashish, ma negli spazi in disponibilità ai due sono stati rinvenuti altri 5 chilogrammi di marijuana confezionata e già suddivisa in sacchi sotto vuoto. Ma non solo. Con lo stupefacente c’erano infatti una mitraglietta Makarov (ora i Ris di Parma effettueranno le perizie per sapere se l’arma ha sparato) con un caricatore pieno e 500 cartucce calibro nove per pistola.

GLI ARRESTATI

In manette sono finiti un 57enne di Ghedi (formalmente disoccupato) e un operaio 35enne residente a Leno. Stando alle indagini i due erano dediti al traffico di stupefacenti e avevano precedenti specifici per droga e reati contro il patrimonio. Il Gip – riferisce sempre Bresciaoggi – ha confermato per loro la misura cautelare in carcere.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome