Carcere, poliziotti senza vestiti: scatta la protesta

D'inverno gli agenti della Polizia penitenziaria di Brescia sono costretti a utilizzare la tuta perché la divisa invernale è troppo vecchia. A "denunciarlo" è una nota della Funzione pubblica Cgil di Brescia

0
La polizia penitenziara, foto generica dal web
La polizia penitenziara, foto generica dal web

D’inverno gli agenti della Polizia penitenziaria di Brescia sono costretti a utilizzare la tuta perché la divisa invernale è troppo vecchia. A “denunciarlo” è una nota della Funzione pubblica Cgil di Brescia e del coordinatore regionale Calogero Lo Presti. “Ormai da anni – si legge – l’Amministrazione Penitenziaria non fornisce agli uomini e alle donne della Polizia Penitenziaria delle carceri bresciane, come quelle lombarde, gli effetti vestiario, divise, tute mimetiche, scarpe basse, anfibi operativi etc”.

“Sovente – incalza la nota – i lavoratori si vedono costretti a prestare il proprio compito istituzionale con un vestiario ormai desueto e logoro” e “il problema riguarda anche il personale neo assunto da poche settimane privo di gran parte degli effetti vestiario”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome