Spaccio di droga, la Polizia locale arresta due persone

Continua l’attività della Polizia Locale di contrasto allo spaccio di stupefacenti. Venerdì 16 e sabato 17 febbraio gli agenti hanno portato a termine due operazioni arrestando due persone

0
Polizia Municipale
Polizia Locale di Brescia

Continua l’attività della Polizia Locale di contrasto allo spaccio di stupefacenti. Venerdì 16 e sabato 17 febbraio gli agenti hanno portato a termine due operazioni arrestando due persone.

Nel corso del primo intervento, avvenuto venerdì 16 febbraio, una pattuglia ha fermato una persona che spacciava eroina. Gli agenti hanno tenuto sotto controllo i movimenti di un uomo di origine pakistana che, appena sceso dall’autobus, ha cominciato a spostarsi in maniera sospetta nei giardini del parco Falcone, tenendo in mano alcuni involucri in cellophane. Alla vista della pattuglia, il pakistano ha cercato di fuggire e ha buttato a terra i sacchetti che aveva con sé: tre confezioni di eroina del peso totale di quasi 2 grammi e mezzo. Addosso all’uomo è stata trovata anche una somma di 190 euro, probabile frutto dell’attività illecita. Il pakistano è stato quindi portato al Comando di via Donegani ed è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Nel pomeriggio di lunedì 19 febbraio alcuni agenti in borghese, a seguito di alcune segnalazioni, hanno controllato la zona del centro storico vicino a corso Mameli. Giunti in via Calzavellia, gli uomini della Polizia Locale hanno notato che un italiano, noto alle forze dell’ordine come consumatore di stupefacenti, si è avvicinato a un tunisino e gli ha consegnato del denaro ricevendo in cambio due sacchetti. Gli agenti hanno fermato il cliente che, prima di essere bloccato, ha ingoiato una delle confezioni, lasciando cadere a terra l’altra. Immediatamente recuperata dagli uomini della Polizia Locale, si è rivelata essere cocaina per un peso di 370 milligrammi. Il tunisino è stato quindi arrestato ed è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome