Dopo Roma e Milano tocca ai Comuni, ecco chi voterà per il sindaco

La data delle comunali non è ancora stata fissata, ma l'ipotesi è quella del 27 maggio o il 10 giugno (in entrambi i casi l'eventuale ballottaggio si terrà dopo due settimane)

0
La fascia da sindaco
La fascia da sindaco

Il 4 marzo si voterà per regionali e politiche. Ma poi toccherà a diversi Comuni bresciani, 18, andare alle urne per rinnovare sindaci e consigli. La data delle comunali non è ancora stata fissata, ma l’ipotesi è quella del 27 maggio o il 10 giugno (in entrambi i casi l’eventuale ballottaggio si terrà dopo due settimane).

I COMUNI BRESCIANI CHE RINNOVERANNO I SINDACI

Sono 18 i Comuni bresciani che rinnoveranno i sindaci. Si tratta di Agnosine (uscente ), Barghe (Giovan Battista Guerra), Berlingo (Cristina Bellini), Berzo Inferiore (Ruggero Bontempi), Borno (Veronica Magnolini), Brescia (Emilio Del Bono), Castel Covati (Camilla Gritti), Malonno (commissariato), Manerbio (), Milzano (Massimo Giustiziero), Offlaga (Giancarlo Mazza), Ospitaletto (Giovan Battista Sarnico), Ponte di Legno (Aurelia Sandrini), Quinzano d’Oglio (Andrea Soregaroli), San Zeno (Ernesto Abbiati), Soiano del lago (commissariato), Toscolano Maderno (Delia Maria Castellini) e Trenzano (Andrea Bianchi).

I CASI PIU’ SIGNIFICATIVI

Oltre alla città, dove Emilio Del Bono cercherà la conferma, i Comuni più importanti tra quelli chiamati al voto sono Maberbio e Ospitaletto, dove il sindaco Sarnico se la dovrà vedere con diversi rappresentanti del centrodestra, tra cui – pare – anche l’ex sindaco leghista Ettore Prandelli. A Trenzano, invece, non si potrà ricandidare Andrea Bianchi, unico sindaco italiano di Casa Pound.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome