Emergenza freddo, Brescia potenzia il piano per i senzatetto

In considerazione delle previsioni atmosferiche dei prossimi giorni, che vedono un abbassamento significativo delle temperature, i servizi sociali del Comune di Brescia hanno deciso di ampliare il numero delle accoglienze

0
Senza tetto
Senza tetto

In considerazione delle previsioni atmosferiche dei prossimi giorni, che per  Brescia vedono un abbassamento significativo delle temperature, i servizi sociali del Comune di Brescia hanno deciso di ampliare il numero delle accoglienze. Sono stati reperiti altri 12 posti d’accoglienza per persone di sesso maschile attraverso un accordo con le realtà che operano a sostegno delle persone in situazione di grave marginalità. I posti d’emergenza per gli uomini arrivano così ad 81 unità. Grazie alla collaborazione con l’Associazione San Vincenzo e con l’Associazione Casa Bethel  è stata potenziata anche l’accoglienza per le donne con altri cinque posti d’accoglienza, che diventano così 11 in totale. La città quindi complessivamente offre accoglienza notturna a 92 persone che possono contare su un pasto caldo e sulla vicinanza solidale dei volontari (circa 150 persone attive).

Il Piano Freddo triennale per il sostegno all’accoglienza di uomini e donne nel periodo invernale è stato realizzato dall’amministrazione comunale chiamando a raccolta tutti i soggetti operanti sul territorio. Lo standard prevede  una dotazione di 45 posti messi a disposizione dall’amministrazione (25 in via Chizzolini e 20 in via Marchetti) e 24 posti messi a disposizione da Caritas per un totale di 69 posti.

A questa accoglienza “straordinaria” per il freddo si aggiunge il prezioso lavoro del dormitorio San Vincenzo che accoglie ogni giorno e per tutto l’anno 44 uomini e 16 donne con una particolare attenzione ai senza dimora.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome