Rubavano smartphone ai coetanei minorenni, arrestati

I furti di smartphone ed altri oggetti preziosi sono avvenuti negli ultimi mese nelle vicinanze delle stazioni della metropolitana

0
Volante Polizia
Volante Polizia

A far partire l’indagine è stato il coraggio di un ragazzino di 17 anni di Palazzolo, che ha denunciato un furto perpetrato in città da due coetanei.

Sulla base di quanto emerso dalla denuncia, la Squadra Volante della Questura – lo riferisce il Giornale di Brescia – ha individuato due giovani colpevoli di aver effettuato non una sola, bensì sei rapine in due mesi. L’attività illecita condotta da un 18 enne e un 17enne, soci in affari, è valsa ad entrambi la misura di custodia cautelare.

I furti di smartphone ed altri oggetti preziosi sono avvenuti negli ultimi mese nelle vicinanze delle stazioni della metropolitana: i due delinquenti – il più giovane si trova ora in una comunità, mentre il maggiorenne è in carcere – avvicinavano i coetanei convincendoli a consegnare i loro beni, senza dar possibilità alcuna di diniego.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome