Brescia, picchiò segretario della Lega: condannato a nove mesi

E' stato condannato a nove mesi (con pena sospesa) e a 5mila euro di multa il militante della sinistra antagonista che il 14 settembre del 2013 partecipò al pestaggio dell'allora segretario della Lega Paolo Sabbadini

1
Paolo Sabbadini con il leader della Lega Matteo Salvini
Paolo Sabbadini con il leader della Lega Matteo Salvini

E’ stato condannato a nove mesi (con pena sospesa) e a 5mila euro di multa il militante della sinistra antagonista che il 14 settembre del 2013 partecipò al pestaggio dell’allora segretario della Lega Paolo Sabbadini.

Sabbadini fu avvicinato da due persone mentre si trovava in via Porta Pile, nel Carmine. Prima partirono gli insulti, poi gli sputi, infine i calci e i pugni, che provocarono all’esponente del Carroccio diverse ferite al viso. Dalle indagini emerse che uno dei due a colpire è stato un 35enne vicino all’ambiente del Magazzino 47. L’aggressore, difeso dagli avvocati Manlio Vicini e Sergio Pezzucchi, aveva avanzato richiesta di assoluzione per non aver commesso il fatto. Ma i giudici non gli hanno creduto.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ecco dimostrato quello che dicevo a proposito di Magazzino 47… Attendiamo le dichiarazioni di solidarietà di Bragaglio, cgil, sinistra antagonista, Stradivarius, movimenti pacifisti all’esponente leghista e la loro dura condanna verso l’esponente di Magazzino 47 e ad ogni forma di estremismo. In questo caso di sinistra… Avanti allora, attendiamo….

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome