Rapina a mano armata in pieno giorno: paura in tabaccheria

Il rapinatore sarebbe un uomo alto, di corporatura esile e italiano

0
Rapina a mano armata
Rapina a mano armata

Una rapina a mano armata in pieno giorno.

Una brutta disavventura che non sarà semplice dimenticare per la commessa di una tabaccheria di via Monte San Michele a Sant’Apollonio di Lumezzane.

La vicenda è avvenuta nei giorni scorsi e ha visto testimoni anche due anziane signore che si trovavano all’interno del negozio proprio durante la rapina.

All’improvviso, a metà del pomeriggio, un uomo con il viso coperto dal passamontagna e la pistola in mano si è introdotto nella tabaccheria e puntando l’arma contro la commessa le ha intimato di consegnare l’incasso della giornata.
La donna ha subito consegnato i 300 euro custoditi nella cassa e spaventata avrebbe tentato di scappare dal locale. Il rapinatore ha però buttato la donna a terra ed è poi fuggito a piedi con il bottino.

Secondo l’identikit fornito dai testimoni ai carabinieri, allertati dalla titolare della tabaccheria che si trovava nel retrobottega e che ha assistito impotente alla scena, il rapinatore sarebbe un uomo alto, di corporatura esile e italiano.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome