Rapinatori clandestini arrestati: ecco dove si nascondevano

Fondamentali i riconoscimenti fotografici e i video delle telecamere di sorveglianza della metropolitana

0
Polizia
Polizia

Dormivano spesso in casolari abbandonati i tre delinquenti irregolari sul territorio nazionale arrestati nelle scorse ore dalla Polizia di Stato.

Le indagini condotte per l’individuazione dei soggetti che agivano di notte aggredendo e rapinando le vittime, si sono svolte cercando di analizzare ogni singolo episodio di aggressione e rapina.

Il lavoro, portato avanti grazie ai riconoscimenti fotografici dei tre – due tunisini e un senegalese – e anche grazie ai video delle telecamere di sorveglianza della metropolitana e del centro cittadino, è stato condotto dal reparto Criminalità diffusa della Squadra Mobile della .

Come riportano anche altri media locali, l’indagine ha permesso agli agenti di individuare il casolare in cui erano nascosti: un vecchio edificio a San Polo, non distante dalla sede della Questura.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome