La Savallese non si ferma: superata 3-0 anche Perugia

Vittoria numero ventuno in campionato per la Savallese Millenium, la nona per 3-0. Nell’anticipo della trentesima giornata, tredicesima di ritorno, della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A2 la formazione bresciana di coach Enrico Mazzola e Marco Zanelli supera agilmente la Bartoccini Gioiellerie Perugia

0
Millenium contro Perugia, foto da ufficio stampa
Millenium contro Perugia, foto da ufficio stampa

Vittoria numero ventuno in campionato per la Savallese Millenium, la nona per 3-0. Nell’anticipo della trentesima giornata, tredicesima di ritorno, della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A2 la formazione bresciana di coach Enrico Mazzola e Marco Zanelli supera agilmente la Bartoccini Gioiellerie Perugia con netto 3-0, dove solo il secondo set è stato combattuto. Le Leonesse sono in testa alla classifica, almeno per qualche ora, in attesa del risultati della sfida tra Baronissi e Cuneo.

Tutta la formazione bresciana ha giocato una partita lucida e di qualità, e come spesso accade ha la capacità di compattarsi nei momenti delicati, uscendone a testa alta (vedasi il set ball annullato nel secondo set). Sugli scudi Villani e Dailey con 13 punti e Gioli con 11. Bene la prestazione collettiva a muro (9) ed in attacco 47%. Capitan Prandi eletta MVP. Per Perugia bene Tomic unica delle umbre in doppia cifra e Zuleta con 3 muri.

Coach Enrico Mazzola conferma le sette titolari di Marsala, Prandi e Decortes a formare la diagonale, Dailey e Villani in posto 4, centrali Veglia e Gioli e libero Parlangeli. Perugia di coach Fabio Bovari, risponde con Mazzini opposta a Tomic, Pascucci e Lotti schiacciatrici, Zuleta e Repice al centro, Barbolini libero al posto dell’indisponibile Gianpietri.

La Savallese innesta subito la sesta marcia con l’ace di Decortes. Le umbre provano a reagire con gli attacchi al centro di Repice e Zuleta ma le padrone di casa allungano con Veglia che realizza il sigla il 13-7 e poi Gioli non perdona in fast (18-12). Bovari esaurisce i due tempi a disposizione, Brescia tiene in mano le redini del gioco e un muro di Villani trasforma il 21-12. Il set è in discesa: Veglia realizza il 24-13, Repice annulla il primo set ball ma nello scambio successivo Villani chiude 25-14.

Avvio di secondo set combattuto: agli attacchi bresciani la Barroccini risponde colpo su colpo (7-7), ma grazie alle giocate di Prandi, supportate dalle difese di Parlangeli, la manovra offensiva bianconera permette di prendere il primo allungo (12-8). Perugia resta in scia solamente con il gioco al centro, Zuleta prima e Pascucci poi accorciano le distanze ma ci pensa un pallonetto di Dailey a rimettere in corsa Brescia (14-12). Perugia non molla, impatta e poi si porta in vantaggio (14-15). Un errore all servizio di Pascucci ristabilisce la parità (15-15). Metà parziale combattuto, bresciane e perugine si alternano al comando del punteggio (18-18), Dailey e Decortes chiudono gli attacchi del 20-18 che rimettono avanti la Savallese e costringe Bovari a fermare il gioco. Un mani out di Tomic accorcia le distanze prima e poi la Barroccini impatta sul 22-22, Mazzola chiama time out per ridar fiato alla Savallese. Le bianconere rispondono presenti con Dailey che trasforma il 23-22 ma Lotti pareggia prontamente. Dento Norgini per l’americana, un ace di Zuleta ribalta il punteggio, 23-24, ed è set point Perugia. Tempo Brescia e Villani in mani fuori lo annulla al termine di uno scambio lunghissimo, ed un fallo di invasione fischiato alle ospiti regala la palla set a Brescia (25-24); sempre Villani la chiude 26-24.

Nei primi scambi del terzo parziale la Savallese non fa sconti alla Barroccini Gioiellerie (7-1) che ha in campo Fiore per Pascucci. Il trend positivo, grazie a capitan Prandi (9-3) e ad un servizio out di Fiore (10-4), continua senza sussulti. Con precisione chirurgica Villani dai nove metri griffa il 12-6, Veglia mura Lotti (13-6) ed il 14-6 di Dailey esalta il pubblico del PalaGeorge. Nonostante il tempo chiamato da Bovari l’inerzia della gara non muta, la Savallese tiene in mano il gioco (16-7). Sulle ali dell’entusiasmo Brescia macina gioco e punti (19-10), Fiore attacca out (21-11) ed il finale fila liscio, Gioli chiude scambio, set e partita 25-15.

Al termine de match Vittoria Prandi, alzatrice e capitano della Savallese Brescia, è stata proclamata Mvp della gara. Il presidente Roberto Catania ha consegnato una targa ricordo e la giocatrice ha firmato la bottiglia di Lambrusco offerta da Cantine Malavasi, sponsor Millenium.

Nella prossima giornata la Savallese Millenium giocherà, mercoledì 21 marzo, ore 20.30, in trasferta a Caserta sul campo della Golden Tulip, ultima in classifica. Le Leonesse della Savallese torneranno sul taraflex amico del PalaGeorge di Montichiari, domenica 25 marzo (ore 17) dove affronteranno le vicentine del Sorelle Ramonda Ipag Montecchio Maggiore.

 

Enrico Mazzola (Savallese Brescia): “E’ stato importante l’approccio alla partita. abbiamo lavorato bene in fase di ricezione e questo ci ha permesso di fare bene il resto. Adesso testa a Caserta, dobbiamo affrontare gara per gara”.

Zuleta (Bartoccini Gioiellerie Perugia): “Peccato per il secondo set. Vincendolo avremmo potuto dare una svolta alla gara ma merito di Brescia se lo ha vinto. Abbiamo sprecato anche due palle set”.

 

Savallese Millenium Brescia – Barroccini Gioiellerie Perugia (25-14, 26-24, 25-15).

Savallese Millenium Brescia: Canton, Norgini, Dailey 13, Gioli 11, Villani 13, Parlangeli (L), Prandi, 3 Gabbiadini, Veglia 6, Decortes 9. A disposizione: Bortolot, Angelini. Allenatore: Mazzola. Assistente: Zanelli. Muri: 9. Servizi vincenti: 6. Servizi errati: 5. Attacco: 47%.

Bartoccini Gioiellerie Perugia:, Mazzini 1, Mancinelli, Fiore 5, Lotti 7, Garcia Zuleta 8, Kotlar 1,Rimoldi, Barbolini, Repice 7, Pascucci, 1 Santibacci, Tomic 11, Barbolini (L). A disposizione: Puchaczewski, Gianpietri. Allenatore: Bovari. Assistente: Panfili. Muri: 3. Servizi vincenti: 2. Servizi errati: 12 Attacco: 35%.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome