Brescia, A2A consegnerà al Comune 45,2 milioni di euro

Nel 2017 la multiutility controllata da Palazzo Loggia con il Comune di Milano è stata protagonista di un'annata particolarmente positiva, che si è tradotta anche in un significativo incremento dei dividendi per gli azionisti

0
Esterni della sede di A2A a Brescia in Via Lamarmora. Brescia 17 novembre2017 Ph Christian Penocchio
Esterni della sede di A2A a Brescia in Via Lamarmora. Brescia 17 novembre2017 Ph Christian Penocchio

Il Comune di Brescia ringrazia. Nel 2017, infatti, – la multiutility controllata da Palazzo Loggia con il Comune di Milano – è stata protagonista di un’annata particolarmente positiva, che si è tradotta anche in un significativo incremento dei dividendi per gli azionisti.

IL BILANCIO DI A2A

Il bilancio 2017 di A2A si è chiuso con un fatturato che sfiora i 6 miliardi di euro, in crescita del 16 per cento, e un Mol a quota un miliardo e 211 milioni di euro. Numeri importanti, realizzati nonostante un aumento significativo degli investimenti, che sono cresciuti del 29 per cento raggiungendo quota 450 milioni di euro.

IL DIVIDENDO A2A PER IL COMUNE DI BRESCIA

L’utile netto, in crescita del 26 per cento rispetto all’anno precedente, è stato di ben 293 milioni contro i 232 del 2016. Da qui la decisione del consiglio di amministrazione dell’ex municipalizzata di di deliberare un dividendo di 0,0578 euro per azione (in questo caso la crescita è del 17,5 per cento sul 2016). E per il Comune di Brescia – anche se la proposta deve ancora passare nell’assemblea dei soci del prossimo 27 aprile – questo equivale a un “regalo” di due milioni e mezzo di euro. Quest’anno, infatti, la Loggia incasserà 45.270.000 euro contro i 42 milioni e mezzo del 2017.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome