Confartigianato a Gavardo premia gli artigiani meritevoli

Premiati gli artigiani Giuseppe Bertelli e Fulvio Zambelli e il commendatore Luciano Manelli, per gli oltre trent’anni di fedeltà

0
I premiati da Confartigianato a Gavardo - foto da ufficio stampa
I premiati da Confartigianato a Gavardo - foto da ufficio stampa

Come da tradizione il Mandamento di Confartigianato a Gavardo si è ritrovato per un momento conviviale e premiare gli artigiani benemeriti. Un’iniziativa annuale, tenutasi sabato scorso e preceduta dalla partecipazione degli artigiani alla s. Messa presso la chiesa parrocchiale.

Premiati gli artigiani Giuseppe Bertelli e Fulvio Zambelli e il commendatore Luciano Manelli, per gli oltre trent’anni di fedeltà, dedizione e impegno all’organizzazione. Luciano Manelli, alla guida dal mandamento di Gavardo della Confartigianato, presidente della Cooperativa Artigiana di Garanzia e compenente di Giunta è titolare della Concessionaria “Manelli SpA”.

Agli artigiani è andata direttamente dalle mani del presidente di Confartigianato Brescia e Lombardia una targa ricordo. Alla serata di festa, tenutasi al ristorante “Alle Trote”, oltre alla presenza dei vertici di Confartigianato: oltre al presidente , i vicepresidenti Pierangelo Landi e Bruno Bettinsoli, il segreterio generale di Confartigianato Brescia Carlo Piccinato, il direttore di Upa Servizi Fulvio Tedoldi, il comandante della Polizia Locale di Gavardo Luca Quinzani, l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Gavardo Bruno Ariassi e Stefano Medioli della Banca .

Dopo l’intervento di Luciano Manelli che ha descritto i servizi e le attività svolte da Confartigianato durante l’anno per i propri associati sul territorio, la consegna delle targhe da parte del presidente Eugenio Massetti a Giuseppe Bertelli, artigiano elettrauto di Paitone e a Fulvio Zambelli, titolare di una ditta di carpenteria metallica di Gavardo per aver contribuito, con le loro rispettive attività, a costruire con impegno e dedizione, la storia dell’artigianato bresciano.

“Un piccolo gesto per riconoscere il valore del lavoro artigiano e dell’impegno associativo. Un patrimonio, quello del know how custodito dalle imprese artigiane, che messo a sistema fa grande nel mondo il Made in Italy. Siete voi, i piccoli e piccolissimi, il segreto della manifattura del nostro Paese – ha esordito il presidente di Confartigianato Eugenio Massetti, rivolgendosi ai premiati – Siete voi che ogni giorno andate in azienda mettendoci faccia, mani e cuore, che avete resistito negli ultimi anni continuando a dare lavoro a tante persone”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome