Via Corfù, bar con troppi pregiudicati chiuso per la terza volta

A seguito dei servizi straordinari predisposti nella Stazione F.S. Brescia venerdì 23 marzo, è il Questore della Provincia di Brescia ha disposto per la mattinata di ieri la terza chiusura di un bar di via Corfù

0
Bar chiuso su ordine del questore
Bar chiuso su ordine del questore

A seguito dei servizi straordinari predisposti nella Stazione F.S. Brescia venerdì 23 marzo, è il Questore della Provincia di Brescia ha disposto per la mattinata di ieri la terza chiusura di un bar di via Corfù.

Durante i controlli, personale della Polizia di Stato ha identificatgo nel bar sette avventori di nazionalità pakistana, di  cui uno è stato segnalato allaPrefettura, in quanto in possesso di sostanza stupefacente. Inoltre, occultata dietro alcune slot machine, è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente del peso complessivo di gr. 15 appositamente sequestrata.

Alla luce di ciò anche in considerazione   alle precedenti sospensioni subite dal bar – si legge  “è stato  accertato che il pubblico esercizio è abituale  ritrovo di persone con pregiudizi per reati in materia di stupefacenti”. E poiché “il titolare del bar non si è adoperato per garantire le condizioni minime di legalità nella gestione del proprio locale, il Questore ha disposto la sospensione dell’attività dal 26 marzo per un periodo di 20 giorni”.

Il locale inoltre,  è stato segnalato al Comune di Brescia per l’eventuale revoca della licenza.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome