Lo sbattono a terra per strada per rubargli il cellulare: arrestati

Prima l'hanno avvicinato con una scusa, poi gli hanno sottratto il cellulare e quando questo ha provato a reagire non hanno esitato a sbatterlo a terra, rubandogli anche il portafoglio. E' quanto avvenuto nelle scorse ore in città, lungo il cavalcavia che unisce via Togni a via Brozzoni

0
Carabinieri
Carabinieri

Prima l’hanno avvicinato con una scusa, poi gli hanno sottratto il cellulare e quando questo ha provato a reagire non hanno esitato a sbatterlo a terra, rubandogli anche il portafoglio. E’ quanto avvenuto nelle scorse ore in città, lungo il cavalcavia che unisce a via Brozzoni.

Sercondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, il giovane stava camminando tranquillamente quando è incappato nei due stranieri, che l’hanno preso di mira. I malviventi gli hanno chiesto una sigaretta, poi – sotto gli occhi di diversi testimoni – hanno messo in atto il loro piano criminale e hanno cercato di darsi alla fuga a piedi.

Ma i carabinieri, avvisati da uno dei presenti, sono intervenuti prontamente e hanno rintracciato i due rapinatori, un 23enne algerino e un 25enne marocchino, che nelle tasche avevano ancora la refurtiva. I due avevano diversi precedenti per furto, per questo è scattato l’arresto, convalidato dal giudice che ne ha disposto la detenzione in carcere.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome