Le cinque cose da vedere a Gardone Riviera, sul Garda | I CONSIGLI DI BSNEWS

Gardone Riviera, in dialetto bresciano detto Gardù de Riera, è un piccolo comune che conta meno di tremila abitanti, affacciato sullo splendido panorama del lago di Garda. Ecco alcuni consigli per i visitatori...

1
Gardone Rivera
Gardone Rivera

Gardone Riviera, in dialetto bresciano detto Gardù de Riera, è un piccolo comune che conta meno di tremila abitanti, affacciato sullo splendido panorama del lago di Garda. Fa parte del Parco Regionale dell’Alto Garda, una riserva naturale che, dal 1989, si fregia di ospitare numerosissime specie di piante e animali da proteggere. Ad esempio, nel Parco Naturale, è possibile incontrare stambecchi e cervi, cinghiali e lontre e persino alcuni esemplari di aquila reale. Tra le piante, oltre molte specie di fiori e di vegetazione del sottobosco, spiccano limoni e ulivi, due alberi da frutto tipici del sud Italia che trovano nel clima gardesano una magnifica alternativa al loro habitat naturale. Gardone Riviera risale all’epoca romana ma iniziò ad avere un ruolo importante nella storia italiana quando divenne appannaggio dei Longobardi. Secondo gli studiosi fu proprio questo popolo che diede il nome al paese che, originariamente, si chiamava “warda” cioè “zona di presidio militare, torretta, osservatorio”. Nel 1200 divenne proprietà del vescovo di Brescia, come feudo della famiglia Ugoni e infine, dal 1815 entrò a far parte prima del Regno Lombardo Veneto e poi del Regno d’Italia.

Gardone Riviera, patria di D’Annunzio

A parte la bellezza del paesaggio, che offre incantevoli e suggestivi panorami sul lago e sulle limonaie, offrendo all’occhio un’alternanza cromatica di verdi e azzurri da quadro, Gardone Riviera è famoso soprattutto per aver dato la residenza a Gabriele D’Annunzio. D’Annunzio è un personaggio importantissimo della storia italiana. Pescarese di nascita e gardesano d’azione, fu un poeta, un drammaturgo, un politico e un militare di spicco del Decadentismo. Il Vate, soprannome con cui è conosciuto in tutto il mondo, è ricordato soprattutto per la sua Opera Omnia e per il ruolo emblematico che ebbe durante il periodo del fascismo.

Cinque cose da vedere a Gardone Riviera

Quali sono i siti di interesse imperdibili a Gardone Riviera? Ecco cinque posti da visitare in occasione di una gita o di una vacanza in zona Lago di Garda.

1. :

è sicuramente il luogo di maggior interesse storico-culturale del paese ma, probabilmente, è uno dei posti più importanti d’Italia. Si tratta di un vero e proprio piccolo villaggio, composto da vie e piazze, edifici, un teatro e degli splendidi giardini progettato e realizzato da Gabriele D’Annunzio, in collaborazione col celebre Giancarlo Maroni, architetto di eccelsa fama. All’interno del Vittoriale c’è anche la dimora che fu di D’Annunzio, visitabile previo pagamento di un biglietto. La casa è suddivisa in molte stanze, ognuna titolata e rappresentativa di uno dei concetti fondamentali della filosofia decadentista e d’annunziana. Il simbolismo è il filo conduttore di tutto l’arredamento e l’organizzazione della dimora, dai riferimenti politici a quelli religiosi, passando per simboli etici, etnici e patriottici. Non mancano, inoltre, accenni alle scienze, alla medicina, alla musica ed alla poesia. All’interno del Vittoriale, in zona teatro, dal 2010 è stato allestito un Museo, dove sono conservati molti oggetti appartenuti al Vate: abiti, biancheria, scarpe, ceramiche e utensili.

Il Vittoriale degli Italiani di Gardone Rivera
Il Vittoriale degli Italiani di Gardone Rivera

2. Il Lungolago:

detto anche passeggiata Kurpromenade, è la continuazione del lungolago di Salò e, in corrispondenza di Gardone Riviera, assume un aspetto ancor più curato e suggestivo. Il lungolago è una strada ampia e godibile, intercalata da alberi da fioritura e che si allunga fino all’inizio della cosiddetta Riviera dei Limoni. Il lungolago non è semplicemente una passeggiata piacevole, lungo la quale si può fare shopping presso i molti negozi o fermarsi per una sosta in uno dei tanti bar, gelaterie e ristoranti, ma è un vero punto di aggregazione. La movida serale, infatti, ruota tutta attorno alla Kurpromenade. Soprattutto da primavera inoltrata in poi, il Comune offre ogni sera un’alternativa diversa: feste, sagre, musica dal vivo o intrattenimento tanto per bimbi quanto per adulti.

Il lungolago di Gardone Rivera
Il lungolago di Gardone Rivera

3. Chiesa di San Nicolò da Bari:

ùsi trova in Piazza dei Caduti ed è la Parrocchiale del paese, intitolata a San Nicolò. È una chiesa moderna, che rappresenta anche il luogo d’incontro degli abitanti, soprattutto bambini e ragazzi. Si tratta di una costruzione imponente, formata da due blocchi identici e simmetrici sovrapposti, particolare eccezionale di questa costruzione che la rende unica nel suo genere. L’interno, ampio e molto luminoso, dona una sensazione di gioia e speranza, anche grazie ai colori sgargianti degli affreschi che la decorano.

La chiesa di San Nicola di Gardone Rivera
La chiesa di San Nicola di Gardone Rivera

4. Villa Alba e Parco Comunale:

è diventata recentemente di proprietà del Comune di Gardone Riviera, che si sta impegnando a ristrutturarla. Si tratta di un’imponente villa dell’800, utilizzata per l’organizzazione di rari eventi. La villa può essere ammirata e fotografata dallo splendido parco comunale, luogo perfetto per una sosta o per una passeggiata tranquilla nel verde. Villa Alba è una costruzione neoclassica, caratterizzata dalla tipica architettura del periodo: statue, balconi, simboli riconducibili a divinità, prosperità e abbondanza.

Villa Alba di Gardone Riviera
Villa Alba di Gardone Riviera

5. L’Heller Garden

L’Heller Garden è un giardino unico per bellezza e fascino culturale di proprietà di André Heller, poeta-artista austriaco innamorato del lago di Garda. Nei circa 10mila metri quadrati del giardino, infatti, sono presenti specie botaniche di ogni parte del mondo, che si sposano sposa perfettamente con le strutture artificiali, le sculture e gli effetti scenografici creati nel giardino. E’ visitabile – a pagamento – tutti i giorni da marzo a ottobre.

Il giardino Heller di Gardone Rivera
Il giardino Heller di Gardone Rivera

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome