Sicurezza alimentare, martedì al Brixia Forum una giornata di studi

L’iniziativa si svolge martedì 10 aprile a partire dalle ore 9.30 presso il polo espositivo Brixia Forum in via Caprera 5, e si articola in due sessioni

1
Giovanna Prandini
Giovanna Prandini

Con lo scopo di formare ed aggiornare i professionisti che si occup ano di salute e sicurezza  nella filiera agroalimentare, , Azienda Speciale della Camera di Commercio di Brescia, in collaborazione con AiFOS – Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro, partner scientifico dell’evento, ha organizzato un Convegno Nazionale, un’intera giornata di studio sui temi della sicurezza alimentare a tutela dei consumatori dal titolo“Exposicuramente: la sicurezza alimentare dalla terra alla tavola”.

L’iniziativa si svolge martedì 10 aprile a partire dalle ore 9.30 presso il polo espositivo in via Caprera 5, e si articola in due sessioni, una mattutina dedicata al Congresso Nazionale ed una pomeridiana, focalizzata su 5 workshop paralleli monografici con specifici approfondimenti tecnici. In particolare, la mattinata di lavori affronterà temi quali il ruolo di ATS nei controlli sulla sicurezza alimentare, la sicurezza nei trattamenti fitosanitari, la trasmissione di patologie alimentari legate alle produzioni agricole, la corretta alimentazione tra vita e lavoro, la comunicazione di crisi nel mondo
agroalimentare. Verrà inoltre presentato il caso di studio aziendale di Centrale del Latte SpA, quale realtà industriale particolarmente virtuosa ed attenta alla sicurezza nella filiera produttiva.

Tra i relatori segnaliamo la presenza delle personalità di seguito elencate:
– Dr. Fabrizio Speziani, Direttore Sanitario di ATS Brescia,
– Prof. Domenico Pessina, Università degli Studi di Milano,
– Dr. Paolo Daminelli, Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia ed Emilia
Romagna.

Gli workshop tematici del pomeriggio, della durata di 2 ore ciascuno, andranno ad affrontare ed approfondire singolarmente alcuni degli argomenti presentati negli interventi mattutini.

Questi i titoli dei 5 approfondimenti monografici:
– Benessere animale: il corretto utilizzo degli antibiotici,
– Imballaggio, distribuzione e MOCA (materiali, oggetti a contatto con gli alimenti),
– Certificazioni volontarie di sistema ed ispettive nel settore alimentare,
– Globalizzazione e igiene alimentare,
– Semplificazione del sistema di gestione della sicurezza alimentare.

“All’origine del valore del Made in Italy vi è la garanzia di qualità delle nostre filiere, certificata dagli Enti di Controllo pubblici ma anche da Istituti privati di certificazione volontaria o Consortili come per quanto concerne le produzioni di Origine Protetta. Questo è un aspetto non sufficientemente valorizzato dalle imprese che propongono il prodotto sui mercati internazionali, spesso dato per scontato in base alla nostra storia e tradizione, ma è elemento di importante distintività del Sistema Italia rispetto ai prodotti concorrenti. La sicurezza alimentare così come la sicurezza sul lavoro, sono temi complessi che presentano numerosi spunti di approfondimento per tutte le aziende, piccole e grandi, che operano nella filiera agroalimentare e per i consumatori che hanno diritto a una corretta informazione sul prodotto per poter scegliere”, dichiara , Presidente di Pro Brixia, Azienda Speciale della CCIAA di Brescia.

È possibile iscriversi all’evento, versando una quota di partecipazione di € 60,00 per gli operatori del settore, e di € 30,00 per gli studenti universitari.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome