L’urlo della Leonessa echeggia anche a Sassari: la Germani non si ferma più

Nel giorno dell’emozionante ritorno a Sassari di Brian Sacchetti - splendida l’ovazione a lui riservata dal pubblico della Dinamo -, Brescia è capace di rispondere colpo su colpo ad avversari agguerriti

2
Michele Vitali esulta durante la partita a Sassari - foto da ufficio stampa
Michele Vitali esulta durante la partita a Sassari - foto da ufficio stampa

La Germani Basket Brescia viola anche il campo del Banco di Sardegna Sassari e conquista un’altra a vittoria destinata a consolidare la terza posizione in classifica e a mettere una seria ipoteca sulla conquista di una delle prime quattro posizioni al termine della regular season. L’80-76 con cui la Leonessa sbanca il PalaSerradimigni è frutto di una gara diversa da quella di pochi giorni fa a Reggio Emilia: a Sassari, infatti, la partita vive sui binari dell’equilibrio per oltre 38′, ma che il quintetto di Andrea Diana riesce a farla sua piazzando la zampata vincente proprio quando più conta, a ridosso della sirena finale, quando per gli avversari non c’è più modo di controbattere.

Nel giorno dell’emozionante ritorno a Sassari di Brian Sacchetti – splendida l’ovazione a lui riservata dal pubblico della Dinamo -, Brescia è capace di rispondere colpo su colpo ad avversari agguerriti, che con l’approdo di Zare Markovski in panchina cercavano punti importanti nella volata playoff, e di giocare una partita di grande personalità, mantenendo il sangue freddo per tutta la gara. E grazie alle giocate importanti di tutti i suoi effettivi (Michele Vitali è il top scorer con 19 punti, seguito da Landry e Hunt con 13 punti, da Luca Vitali con 11 + 9 assist e da Moss con 10), la Germani dimostra ancora una volta di trovarsi a proprio agio anche lontano da casa, visto che quello di Sassari è il nono successo su 12 trasferte disputate finora.

E quando nei minuti conclusivi del match Landry con la tripla dall’angolo e Michele e Luca Vitali dalla lunetta sigillano la vittoria finale, i 50 tifosi bresciani arrivati nell’isola (oltre a quelli che hanno guardato la partita da casa) possono far festa ancora una volta, salutando con gioia il successo in campionato numero 18 che rafforza un prezioso terzo posto in classifica che, alla vigilia della trasferta sul campo dei campioni d’Italia della Reyer Venezia, potrebbe non anche non essere il piazzamento finale al termine di questa magica regular season.

Così coach Andrea Diana: “Ancora una volta c’è da essere orgogliosi di questa squadra e di questi ragazzi, che oggi sono stati veramente dei veri leoni in campo. Ci aspettavamo una Sassari molto aggressiva, perché dopo un cambio di allenatore ogni giocatore vuole dimostrare di meritare spazio, e sapevamo che ci avrebbero aggredito su ogni possesso. Di fronte a questo atteggiamento o si scappa via, o si attacca a propria volta: oggi la squadra ha dimostrato di essere sempre aggressiva e, ogni volta che veniva attaccata, rispondeva a sua volta. Siamo rimasti in partita e ce la siamo giocata fino in fondo, senza mai abbassare gli occhi dopo un canestro subito ma facendoci pronti a ribattere colpo su colpo anche nei momenti in cui eravamo sotto nel punteggio. Chiudiamo questo ciclo di tre partite in una settimana con tre vittorie consecutive: per qualcuno era un’utopia ma noi ci abbiamo sempre creduto, consapevoli che alla lunga il lavoro paga sempre”.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI-GERMANI BASKET BRESCIA 76-80 (26-26, 43-44, 63-67)

Banco di Sardegna Sassari: Spissu 5 (1/1, 1/4), Bostic 11 (1/4, 2/7), Bamforth 13 (3/4, 1/4), Planinic 12 (5/7), Devecchi, Pierre 2 (0/1), Jones 8 (3/8), Stipcevic 7 (0/1, 1/5), Hatcher 8 (2/5, 0/2), Polonara 4 (2/5, 0/2), Picarelli ne, Tavernari 8 (1/2, 2/6). All: Markovski

Germani Basket Brescia: Moore 6 (2/4), Hunt 13 (6/8), Mastellari 3 (1/1 da tre), L. Vitali 11 (2/2, 1/2), Landry 13 (3/7, 1/4), Ortner 4 (2/3), Fall ne, Traini, M. Vitali 19 (5/7, 1/5), Moss 10 (4/8), Sacchetti 1 (0/1, 0/2). All: Diana

Arbitri: Begnis, Martolini e Belfiore

Note: Tiri da 2: Sassari 18/37 (49%), Brescia 24/40 (60%) – Tiri da 3: Sassari 8/32 (25%), Brescia 4/14 (29%) – Tiri liberi: Sassari 16/21 (76%), Brescia 20/29 (69%) – Rimbalzi: Sassari 37 (22 RD, 15 RO), Brescia 34 (27 RD, 7 RO)

Comments

comments

2 Commenti

  1. […] La Germani Basket Brescia esce sconfitta sul campo dei campioni d’Italia dell’Umana Reyer Venezia con il punteggio di 68-61 al termine di una partita dai due volti: il primo tutt’altro che positivo, quello che permette ai padroni di casa di maturare un vantaggio superiore ai 20 punti e di chiudere sul +18 il terzo quarto. L’altro assolutamente avvincente, con la rimonta finale che non permette di conquistare i due punti in palio ma dà ancora una volta la sensazione che la Leonessa può giocarsela davvero con tutti, anche di fronte a un roster lungo e di talento come quello orogranata. […]

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome