Molestie alla ex bresciana: Kiran dal Grande Fratello al carcere

Dalla ribalta nazionale della televisione al carcere. E' questo il triste epilogo della vicenda personale di Kiran Maccali, italiano di origine indiana che aveva partecipato - restando nella casa per circa due mesi - alla dodicesima edizione del Grande Fratello

0
Kiran Maccali, ex concorrente del Grande Fratello 12
Kiran Maccali, ex concorrente del Grande Fratello 12

Dalla ribalta nazionale della televisione al carcere. E’ questo il triste epilogo della vicenda personale di Kiran Maccali, italiano di origine indiana che aveva partecipato – restando nella casa per circa due mesi – alla dodicesima edizione del Grande Fratello.

Il 31enne, infatti, è stato preso in custodia dai carabinieri di Treviglio, in provincia di Bergamo, con l’accusa di aver importunato e minacciato sotto casa la ex fidanzata, una giovane residente in provincia di Brescia. Azioni aggravate dal fatto che il giovane era stato sottoposto all’obbligo di dimora nella sua residenza bergamasca (a Romano di Lombardia) per un altro episodio di vioelnza.

Kiran, infatti, era già stato arrestato lo scorso anno per aver aggredito i genitori adottivi e i carabinieri, intervenuti per calmare le acque su richiesta della madre. Nell’occasione il giovane era stato condannato a otto mesi (per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che per lesioni personali e danneggiamento aggravato) con – in attesa del giudizio definitivo – la misura cautelare dell’obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria.

Proprio a causa della violazione di questo obbligo, per lui si sono riaperte le porte della casa: non la sua né quella del Grande Fratello, la casa circondariale di Bergamo.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome