Demolito il ponte danneggiato dopo l’incidente in A21

Il viadotto, sotto il quale passa l'autostrada A21, era stato seriamente danneggiato lo scorso 2 gennaio dal rogo che aveva fatto seguito all'incidente nel quale una famiglia francese e un camionista originario della Macedonia persero la vita

2
Un'immagine dell'incendio seguito all'incidente lungo la autostrada A21 (Brescia) dal video della Polizia Stradale
Un'immagine dell'incendio seguito all'incidente lungo la autostrada A21 (Brescia) dal video della Polizia Stradale

E’ stato demolito il ponte che collega, o meglio che collegava, i paesi di Poncarale e Montirone.

Il viadotto, sotto il quale passa l’autostrada A21, era stato seriamente danneggiato lo scorso 2 gennaio dal rogo che aveva fatto seguito all’incidente nel quale una famiglia francese e un camionista originario della Macedonia persero la vita.

La scorsa notte, dopo quasi quattro mesi di attente valutazioni, carotaggi e sopralluoghi, Autovia Padana ha eseguito la demolizione dell’infrastruttura in cemento. Per fare ciò l’A21 è stata chiusa al traffico.

Ora, la speranza degli abitanti di Montirone e Poncarale, oltre che dei commercianti della zona, è quella di riavere al più presto un collegamento fondamentale. Per gli abitanti un nuovo ponte significherebbe evitare di allungare il percorso in maniera significativa, mentre per i commercianti significherebbe riavere un maggior numero di passanti.

Stando a quanto riportato da diverse fonti, il nuovo cavalcavia dovrebbe essere pronto entro 8 mesi. Il costo si aggirerebbe attorno ai due milioni e mezzo.

Comments

comments

2 Commenti

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome