Brescia, l’inflazione continua a crescere: ad aprile +0,6 per cento

Ad aprile l’inflazione a Brescia prosegue il trend in crescita iniziato a dicembre 2017. Il tasso congiunturale (variazione sul mese precedente) è +0,2%, mentre il tasso tendenziale sale a +0,6%

0

Ad aprile l’ a Brescia prosegue il trend in crescita iniziato a dicembre 2017.
Il tasso congiunturale (variazione sul mese precedente) è +0,2%, mentre il tasso tendenziale sale a +0,6%.

L’analisi per tipologia di beni e servizi evidenzia come siano ancora una volta i prodotti a media frequenza di acquisto ad essere deflattivi mentre i prezzi dei beni ad alta frequenza di acquisto risultano ancora una volta inflattivi (+0,5%) e i beni a bassa frequenza di acquisto (in particola i servizi, soprattutto se regolamentati) risultano decisamente inflattivi (+1,6%).

Le divisioni in aumento sono: “Altri beni e servizi” (+2,6%, soprattutto per aumenti nei servizi regolamentati), “Bevande alcoliche e tabacchi” (+1,0%), “Prodotti alimentari” (+0,6%), “Trasporti” (+0,3%, torna a crescere il prezzo dei carburanti da autotrazione dell’1,2%) e “Comunicazioni” (+0,2%).

Le divisioni in diminuzione sono: “Abitazione, acqua, en. elettrica e combustibili” (-2,2%, con cali per le tariffe elettriche (-6,1%) e del Gas ad uso domestico (-5,3%)), “Mobili, articoli e servizi per la casa” (-0,2%), e “Servizi sanitari” (-0,1%).

Le divisioni con variazione nulla sono: “Abbigliamento e calzature”, “Ricreazione, spettacolo, cultura”, “Servizi ricettivi e di ristorazione” e “Istruzione”. Indicatore di trend ancora deflativo ma in lieve ripresa.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome