Turismo, la Rocca d’Anfo riapre domenica 6 maggio – TUTTE LE INFO

La più grande fortezza napoleonica d’Italia si prepara all’invasione dei visitatori e si presenta con un nuovo logo, edifici riportati all’antico splendore e un ricco calendario di eventi

1
Una suggestiva veduta dalla Rocca d'Anfo, sul lago d'Idro
Una suggestiva veduta dalla Rocca d'Anfo, sul lago d'Idro

Tutto è pronto per l’avvio della nuova stagione turistica alla Rocca d’Anfo. Molte le novità che attendono i visitatori dal 6 maggio, a partire dal logo e dall’ironico slogan #Anforgettable. Indimenticabile, appunto, tanto da richiamare visitatori da ogni parte d’Europa. Per soddisfarli, quest’anno si sdoppiano le proposte di visita: oltre alla “classica” ascesa dal centro di Anfo fino alla sommità dell’Osservatorio, si propone per chi ha meno tempo a disposizione o non si sente in perfetta forma una visita più contenuta, di circa 2 ore 30, con partenza dal Museo della Rocca e la risalita fino al punto panoramico. Qui tutti potranno restare folgorati dalla Batteria Anfo Superiore, riportata all’antico splendore grazie ai lavori coordinati dalla Comunità Montana di Valle Sabbia e resi possibili grazie a interventi e finanziamenti congiunti di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo.

Novità che promettono di incrementare ancora il flusso dei turisti alla Rocca dopo il più 30 per cento segnato lo scorso anno. Nel periodo che va dal 7 maggio al 29 ottobre, infatti, sono stati registrati 4.500 visitatori, l’88 per cento dei quali italiano e proveniente da ben 29 province e 11 regioni diverse. Gli stranieri (12 per cento), provengono invece da 12 Paesi del mondo.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Prenotazioni e info sul sito www.roccadanfo.eu, è possibile anche concordare visite private per gruppi già precostituiti contattando l’Agenzia territoriale per il Turismo Valle Sabbia e Lago d’Idro (www.vallesabbia.info  Tel. & Fax: +39 036583224).

Caserma della Gola o Grande e Piazza d'Armi della Rocca d'Anfo
Caserma della Gola o Grande e Piazza d’Armi della Rocca d’Anfo

EVENTI ALLA ROCCA D’ANFO

Per la stagione 2018 sono previsti numerosi eventi in Rocca, fra cui gli speciali appuntamento di sabato 9 e domenica 10 giugno e di sabato 15 settembre, dedicati alla commemorazione dell’anniversario della fine della Grande Guerra nel corso del quale si susseguiranno concerti di formazioni bandistiche con ospiti provenienti anche dall’estero. Confermate inoltre le visite notturne in occasione delle notti di plenilunio (28/06, 27/07 e 26/08), mentre, domenica 22 luglio, per la prima volta si terrà in Roca un concerto all’alba, con il gruppo Verdecane.
Da ricordare, infine, il “Pranzo con la storia” organizzato con l’associazione la Polveriera e la Proloco di Anfo proprio il 6 maggio, in occasione dell’apertura della stagione di visite, quando si potrà gustare un ottimo spiedo valsabbino. Info e prenotazioni 366.3381511.

IL COMMENTO DI FLOCCHINI

“Stiamo portando avanti il nostro ambizioso progetto per la miglior fruizione della Rocca – spiega Giovanmaria Flocchini, presidente della Comunità Montana di Valle Sabbia –  e anche quest’anno la visita si arricchisce di un nuovo tassello.  Un doveroso ringraziamento va agli enti e le associazioni impegnati per rendere possibile tutto questo, oltre a Regione, il Comune di Anfo, il Demanio, la Soprintendenza, il Gal GardaValsabbia che ci affianca nelle aperture, l’Agenzia territoriale per il turismo che supporta tutta la parte di prenotazione e le Associazioni, fra tutte il Gruppo Sentieri Attrezzati di Idro che da anni gestisce il Museo e la neonata “La Polveriera” che ci sta aiutando in particolare per la parte di manutenzione ordinaria e di promozione. La Rocca è a tutti gli effetti un laboratorio di sperimentazione di una nuova alleanza territoriale che sta dando i frutti sperati, anche sul fronte del richiamo turistico, e che nel prossimo futuro rafforzeremo per renderla ancor più vetrina e punto strategico di valorizzazione dell’intera Valle”.

Un passaggio della Rocca d'Anfo
Un passaggio della Rocca d’Anfo

ROCCA D’ANFO, IL CONCORSO PER IL NUOVO LOGO

Di grande richiamo è stato anche il concorso per l’individuazione deL nuovo logo e pay-off della Rocca. Oltre 100 le proposte pervenute da tutta Italia e dall’estero, di cui 84 valide rispetto ai requisiti formali. Durissima la scelta della commissione che ha alla fine premiato Riccardo De Capitani Da Vimercate di Lissone (MB) per aver creato un logo che, a detta dell’autore “richiama l’elemento più caratteristico della Rocca d’Anfo, la Torre avanzata della Lunetta, rappresentata attraverso l’ombra autoportata creata dagli archi. Le quattro ombre sono racchiuse nella parte superiore da una linea curva che rappresenta il coronamento dell’edificio; la forma nella parte inferiore, invece, richiama la roccia e lascia percepire il sistema di muri e fortificazioni attraverso il taglio diagonale della base. Per i colori, le varianti cromatiche proposte richiamano rispettivamente la presenza del lago, i colori delle mura e i colori della vegetazione circostante” e Massimo Antonino Dilio di Altofonte (PA)  il pay-off Anforgettable. “Ho pensato ad uno “scherzo”; forse un po’ azzardato ma sicuramente di impatto e fruibile anche dal teenager alla persona di una certa età. La parola “Unforgettable” faceva proprio a caso mio. Anche l’internazionalizzazione della parola non guastava, visto lo sviluppo turistico che Vi auguro possa avere da subito. Un aggettivo che in 13 lettere racchiude l’essenza della Rocca d’Anfo ed i mille motivi per cui debba essere davvero INDIMENTICABILE. Da qui allo “scherzo” il passo è stato breve; cambiando la prima consonante appariva “Anfo” e sono rimasto folgorato! Ho pensato che fosse un’idea carina, spiritosa, interpretabile anche da uno straniero con un minimo di senso dell’humor, ma allo stesso modo potesse contenere anche un carattere “istituzionale” ed allora mi sono convinto. Ed ho avuto ragione, sempre grazie a voi”. I due vincitori verranno premiati il giorno dell’inaugurazione e riceveranno rispettivamente un riconoscimento in denaro di 2000 e 800 euro, messi in palio dalla Comunità Montana.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome