Moschee, Rolfi: Giunta Del Bono non credibile, ha accolto estremisti islamici

Fabio Rolfi, ex vicesindaco di Brescia e ora assessore regionale.: "Il centrodestra ha fatto di tutto per chiudere le moschee abusive, ma all’epoca era stato il Tar a bloccare le nostre ordinanze"

2
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Fabio Rolfi (Lega Nord)

“Quando il sindaco Del Bono parla di moschee è credibile tanto quanto Renzi che promette di ritirarsi dalla politica. Gli ricordo infatti che il suo assessore Fenaroli è andato ad accogliere in pompa magna gli estremisti islamici dello Stato canaglia del Qatar plaudendo e ringraziandoli per i loro finanziamenti finalizzati a una nuova maxi centro islamico in zona fiera. Il sindaco non solo non ha preso le distanze, ma anche pensato bene di ricandidare Fenaroli nelle sue liste”. Lo ha detto Fabio Rolfi (Lega), ex vicesindaco di Brescia e ora assessore regionale.

“Quando un sindaco, dopo cinque anni, dà colpe ai suoi predecessori significa che ha fallito in partenza. In questo caso c’è anche l’aggravante della menzogna. Il centrodestra ha fatto di tutto per chiudere le abusive, ma all’epoca era stato il Tar a bloccare le nostre ordinanze. Ora c’è una nuova legge regionale che permette di mettere i sigilli. Sappiamo tutti che Del Bono non lo fa perché dietro l’apertura di questo centro islamico abusivo ha lavorato un architetto del Pd. Paola Vilardi si era battuta con me su questo tema e mi fa piacere che sia tornata sulla questione” conclude Rolfi.

Comments

comments

2 Commenti

  1. E’deprimente che le campagne elettorali si giochino su accuse e contraccuse su singoli fatti, per giunta irrilivenati o del passato, anzichè trattare di esigenze e soluzioni ai problemi dell’amministrazione di una città.
    Piuttosto, aspetto di vedere con che faccia Rolfi e la Bordonali si candideranno a conglieri cittadini ben sapendo che successivamente, come già fatto nella tornata precedente, si dimeteranno visti gli impegni, ripspettivamente, di Assessore Regionale e Membro del Parlamento: queste sì che sono cose vergognose, altro che una moschea aperta o chiusa.

    • Al di là del cado moschee, è importante ribadire quanto questa amministrazione sia stata lontana dai cittadini: sindaco e assessori che non ricevono i cittadini, che non rispondono alle loro segnalazioni, che non si interessano ai problemi segnalati, che si arroccano dentro il loro palazzo mettendo in prima linea i membri dei consigli di quartiere per fare da cinghia di trasmissione e da filtro alle numerose lamentele dei cittadini (vedasi via corsica, mompiano, s.bartolomeo, prealpino, ecc…). Tutto questo spero che peserà sulla scelta di riconferma di un sindaco e di una giunta nemmeno amati dai dipendenti perchè si pongono in maniera arrogante e saccente (la solita sinistra arrivata ai posti di potere).

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome