Treno salta la fermata, passeggeri aprono le porte e scendono

Viviana Beccalossi, consigliere regionale (Gruppo Misto): “Un episodio ingiustificabile, che per fortuna non ha avuto conseguenze che avrebbero potuto essere gravissime"

0
Passeggeri scesi dal treno fuori stazione
Passeggeri scesi dal treno fuori stazione

Un episodio che ha dell’incredibile e che avrebbe potuto avere anche gravi conseguenze.

Ieri pomeriggio, il treno regionale 2071 che percorreva la tratta Milano-Verona ha saltato la fermata di Romano di Lombardia. Quando si è accoto dell’errore, il macchinista ha frenato, fermando di fatto il treno fuori dalla stazione.

I passeggeri non ci hanno pensato due volte e mettendo se stessi in pericolo hanno deciso di aprire le porte e scendere dal convoglio, senza attendere alcuna autorizzazione.

In seguito all’episodio Viviana Beccalossi, consigliere regionale (Gruppo Misto), ha dichiarato: “Un episodio ingiustificabile, che per fortuna non ha avuto conseguenze che avrebbero potuto essere gravissime. Ho già parlato con l’assessore Claudia Terzi, che mi assicurato di voler immediatamente fare chiarezza su quanto successo e alla quale ho annunciato la mia intenzione di presentare un’interrogazione in ”.

“Pur stigmatizzando il comportamento di chi ha comunque commesso un abuso fermando il treno – continua – mi domando come possa essere accaduto un fatto del genere, su un convoglio carico di studenti e pendolari. Mi auguro che siano verificate le cause di ciò che è successo, che fornisca spiegazioni plausibili e individui gli eventuali responsabili di questa follia”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome