Nasi rossi, 6mila in corsa per la solidarietà a Brescia

Sono circa 6mila le persone che ieri sera hanno preso parte alla Corsa dei nasi rossi, un'iniziativa promossa dall'associazione di clown terapia Dutur Kaos, guidata da Gabriele Bertarini, con il patrocinio del Civile e il supporto di CorriXBrescia

1
La partenza della corsa dei nasi rossi in Corzo Zanardelli a Brescia
La partenza della corsa dei nasi rossi in Corso Zanardelli a Brescia

Sono circa 6mila le persone che ieri sera hanno preso parte alla Corsa dei nasi rossi, un’iniziativa promossa dall’associazione di clown terapia Dutur Kaos,  guidata da Gabriele Bertarini, con il patrocinio del Civile e il supporto di CorriXBrescia. Un lungo fiume di gente, riiunito in corso Zanardelli e poi impegnato in una colorata marcia per le strade della città sulla lunghezza dei quattro e degli otto chilometri.

In molti, nell’occasione, hanno deciso di acquistare la maglietta dell’evento o il naso rosso da clown, contribuendo così a finanziare la ristrutturazione del reparto di Neuropsichiatria del nosocomio cittadino. Tra i partecipanti numerosi nomi noti bresciani, e non solo. Al via, infatti, si è presentata anche Ambra Angiolini.

Alcuni medici della Neuropsichiatria Infantile alla corsa dei Nasi Rossi
Alcuni rappresentanti della Neuropsichiatria Infantile di Brescia alla corsa dei Nasi Rossi

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome