Moniga del Garda con l’amaro in bocca: chiude la pizzosteria del Magher

Un altro storico pezzo della ristorazione bresciana se ne va. Domenica 20 maggio, infatti, chiuderà ufficialmente i battenti per sempre la "pizzosteria" El Magher di Moniga

0
L'interno del Magher di Moniga del Garda
L'interno del Magher di Moniga del Garda

Un altro storico pezzo della ristorazione bresciana se ne va. Domenica 20 maggio, infatti, chiuderà ufficialmente i battenti per sempre la “pizzosteria” El Magher di Moniga.

Gli attuali gestori (Valentina Vertua con il fidanzato-pizzaiolo Salim e la madre Daniela Fabbro) hanno deciso di cessare l’attività, avviata nel 2000 e messa a dura prova dal decesso – nel settembre del 2013 – di Gianfausto Vertua (el Magher, appunto), il pizzaiolo che si era fatto conoscere in tutto il mondo per le sue creazioni culinarie morto al termine di una lunga lotta contro la malattia.

Chiude così un posto amatissimo dai bresciani, e non solo. Visto che dalla pizzeria gardesana sono passati anche nomi come Mario Cipollini, Jo Squillo e l’ex capitano del Brescia Marco Zambelli. Ma la speranza è che la tradizione di famiglia continui magari in un’altra sede.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome