Segretaria comunale accusata di concussione, revocati gli arresti

Ovviamente si tratta di circostanze tutte da provare. La donna ha rilasciato ieri dichiarazioni spontannee e il gip ha disposto la revoca dei domiciliari. Uno vincolo: per ora non potrà esercitare la sua professione

0

Sono stati revocati gli arresti domiciliari alla segretaria comunale di Concesio, che – secondo quanto riportato da diversi media – è accusata di concussione perché si sarebbe fatta dare piccole somme di denaro (tutte inferiori ai 100 euro) per togliere i protesti bancari ad alcune aziende.

Ovviamente si tratta di circostanze tutte da provare. La donna ha rilasciato ieri dichiarazioni spontannee e il gip ha disposto la revoca dei domiciliari. Uno vincolo: per ora non potrà esercitare la sua professione. La donna segue, oltre a Concesio, i comuni di Caino, Castegnato e a Lodrino.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome