Elezioni a Manerbio, Mosca non va al centro islamico: invito pretestuoso

Il candidato della lista Uniti per Manerbio annuncia che non parteciperà al dibattito promosso pere il 15 maggio dall'associazione culturale islamica Chorouk, un evento a cui invece ha dato la sua convinta adesione il sindaco in carica Samuele Alghisi

0
Il candidato sindaco del centrodestra a Manerbio Federico Mopsca
Il candidato sindaco del centrodestra a Manerbio Federico Mopsca

Con una lunga nota, il candidato della lista Uniti per Manerbio (QUI TUTTI I CANDIDATI DI MANERBIO ALLE ELEZIONI DEL 10 GIUGNO) Federico Mosca annuncia che non parteciperà al dibattito promosso pere il 15 maggio dall’associazione culturale islamica Chorouk (un evento a cui invece ha dato la sua convinta adesione il sindaco in carica ) accusando gli organizzatori di avr dato vita a una iniziativa “tendenziosa”, ma sottolineando di essere comunque pronto al confronto dopo il voto.

IL TESTO DEL COMUNICATO

con riferimento all’invito rivolto ai candidati Sindaco di Manerbio a partecipare all’incontro del 15 maggio p.v. comunico che “Uniti Per Manerbio” ha deciso di non aderire. Corre l’obbligo di evidenziare quanto questo invito risulti tendenzioso, si è palesato alla collettività come pretestuoso e preconfezionato, così come la pronta risposta di “Patto Civico per Alghisi Sindaco” con annesso invito a tutti gli altri candidati a partecipare.

Ciò non significa che “Uniti per Manerbio” non sia aperto ad un confronto con l’associazione Chorouk, così come lo è con tutte le associazioni presenti sul nostro territorio. La nostra lista civica è portatrice delle tradizioni, usanze e storia del nostro territorio, ma soprattutto dei valori cattolici che contraddistinguono la nostra comunità. Una comunità che riteniamo oggi abbia bisogno di ascolto e attenzione: anziani a cui serve tutelare il diritto alla casa e un sostegno al reddito, nuove generazioni che vanno accompagnate nel percorso scolastico e nell’inserimento lavorativo. Questo confronto quindi, nel solco della costituzione italiana, nel rispetto della libertà di espressione del proprio culto religioso, ci sarà se vero, sereno e non precostituito, consapevoli che il tema dell’immigrazione e dell’integrazione sia un tema importante per il nostro territorio, coinvolto da anni nel processo di immigrazione e, purtroppo, in parte anche nella sua forma “irregolare” . Come ben affermate nella Vostra lettera, molti di Voi sono già cittadini italiani aventi diritto di voto e, pertanto, sono aperti anche ai Vostri membri tutti gli incontri, i dibattiti e gli eventi di questa campagna elettorale. Se i manerbiesi sceglieranno di sostenere “Uniti per Manerbio”, una volta insediati, apriremo anche con Voi un tavolo di lavoro, analizzando con serietà le questioni che vorrete sottoporci. Pertanto, ringraziando Lei e la Sua Associazione, porgo i miei più cordiali saluti Manerbio, 12 Maggio 2018 Federico Mosca “Uniti per Manerbio”

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome