Finti tecnici di acqua, luce e gas nella rete dei carabinieri

Due truffatori di origine marocchina, di 22 e 24 anni, sono finiti nei guai in seguito a un tentativo di truffa ai danni di un 73enne residente a Borgosatollo, Comune dell'hinterland cittadino

0
Truffa agli anziani
Truffa agli anziani

Due truffatori di origine marocchina, di 22 e 24 anni, sono finiti nei guai in seguito a un tentativo di truffa ai danni di un 73enne residente a Borgosatollo, Comune dell’hinterland cittadino.

Secondo la prima ricostruzione, i truffatori erano entrati in azione già lunedì mattina suonando alla porta dell’anziano e spacciandosi per tecnici della società che gestisce acqua, luce e gas. Dall’uomo si sono fatti consegnare 200 euro, ma – non paghi – sono successivamente tornati da lui per chiedergli di consegnarne altri 500, a saldo di un debito contratto con la finta società.

L’uomo, per fortuna, non aveva in casa la somma, e i malviventi l’hanno invitato a recarsi in banca per recuperare il denaro. Ma un famigliare dell’anziano ha avvisato le forze dell’ordine: ad attendere i due, dunque, c’erano anche i di San Zeno. Nelle tasche dei truffatori 600 euro in contatti e i documenti falsi fatti firmare alla vittima del raggiro. I due sono ora ai domiciliari in attesa del giudizio.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome