An Brescia, l’ultimo capitolo si chiude con l’Acquachiara

Per Presciutti e compagni il match di dopodomani sarà l’ennesimo test da affrontare

0
An Brescia Pallanuoto, Paskovic, foto da ufficio stampa
An Brescia Pallanuoto, Paskovic, foto da ufficio stampa

Ancora una tappa interlocutoria e poi sarà tempo di finali: sabato, l’An Brescia sarà a Santa Maria Capua Vetere, ospite dell’Acquachiara, per l’ultimo capitolo della stagione regolare 2017/2018 (fischio d’inizio alle 16), dopo di che, tutte le energie fisiche e mentali, tutta la voglia di togliersi delle grosse soddisfazioni, saranno puntate sugli appuntamenti che valgono il lavoro, le fatiche e i sacrifici di un anno, ovvero gli incontri per l’assegnazione del titolo tricolore e la Final Eight di Champions League (in ordine cronologico).

Per Presciutti e compagni, il match di dopodomani sarà l’ennesimo test da affrontare dosando bene le risorse e mettendo a puntino le dinamiche di gioco. Da tempo retrocessa, è facile pensare che la giovane formazione partenopea darà il massimo per fare bella figura davanti a uno dei team di vertice della pallanuoto nazionale: un buon avversario per avvicinarsi agli eventi clou dell’annata.

«Prima di tutto – presenta l’ultimo turno di campionato, Alessandro Nora -, andiamo per vincere e chiudere il discorso sul secondo posto in classifica. Per il resto, sfrutteremo l’incontro per ottimizzare i nostri movimenti base e anche per provare soluzioni nuove che potranno venire utili durante le finali. Da settimane siamo molto concentrati sugli allenamenti, su quello che dobbiamo fare, sui tempi e le intese da rispettare, e la partita con l’Acquachiara si presenta come valido intermezzo per verificare a che punto stiamo, per valutare come procede la preparazione di quelli che sono gli appuntamenti che aspettiamo da settembre».

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome