Aldo Bonomi è il nuovo presidente dell’Aci di Brescia

Il programma di Bonomi prevede un potenziamento della Mille Miglia, la proposta di una versione Green della corsa riservata alle auto elettriche, il rilancio della Coppa delle Alpi

1
Aldo Bonomi ed Emilio del Bono in un'immagine del 2017
Aldo Bonomi ed Emilio del Bono in un'immagine del 2017

Sarà , presidente di 1000 Miglia srl, la società che promuove la corsa più bella del mondo, a guidare l’Automobil Club di Brescia per i prossimi quattro anni.

La sua lista, «1000 Volte Brescia», ha infatti sconfitto la formazione capeggiata dal presidente uscente , «Brescia corre».

Con 1.082 voti contro 818 «1000 Volte Brescia» ha superato «Brescia corre», assicurando ad Aldo Bonomi e ai suoi compagni di lista il posto nel Consiglio direttivo.

Insieme a Bonomi siederanno dunque in Consiglio Flavio Gandolfi, Maria Gaburri, Pasquale Angelini, Vincenzo Tenchini. Revisori dei conti saranno Chiara Segala e Giovanni Rizzardi.

Il programma di Bonomi prevede un potenziamento della , la proposta di una versione Green della corsa riservata alle auto elettriche, il rilancio della Coppa delle Alpi, il miglioramento dei servizi forniti dal Club sempre rispettando e anzi lottando per l’interesse degli automobilisti.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Domanda retorica: se, con tutte le note ingarbugliatissime vicende precedenti, ritorna di nuovo l’ imprenditore di primo piano Aldo Bonomi alla guida di una nullità, per quello che oggi resta dell’oggetto sociale originario, come ormai sono tutti gli Automobil Club d’Italia, non sarà solo perchè la Mille Miglia è un business mostruoso con altrettanto mostruosi vantaggi economici ?

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome