Baby spacciatore arrestato: nello zaino aveva un etto di fumo

I carabinieri indagano: la droga era destinata allo spaccio nella scuola o il giovane faceva da corriere per un qualcuno con un giro maggiore?

0
Carabinieri
Carabinieri

Ancora un’operazione antidroga delle forze dell’ordine nel Bresciano. Stavolta a finire dei guai è stato però un minorenne, fermato dai della stazione di Bagnolo Mella con un significativo quantitativo di stupefacente.

Il giovane, studente alle scuole superiori, è incappato in un controllo dei militari e nel suo zaino di è spuntato un etto di . Altri dettagli sulla sua identità, trattandosi di un minore, non sono stati diffusi per tutelarne l’identità, ma – secondo le poche informazioni disponibili – lo studente era incensurato e non aveva mai avuto a che fare con la giustizia.

Ora, però, resta da capire a chi fosse destinata la . Una ipotesi è che la merce fosse destinata allo spaccio tra i banchi di scuola, oppure che il giovane facesse da corriere per qualcuno con un giro più grosso. Indagano i carabinieri ed è già stata attivata la Procura dei minori.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome