Provaglio d’Iseo, nella ex discarica bimbi in festa per la Giornata della terra

Nella ex discarica a verde di Fantecolo in via Monsignor Daffini, musica, laboratori, giochi e animazione all’insegna della cura per il pianeta

0
Festa della terra, foto da ufficio stampa
Festa della terra, foto da ufficio stampa

Si conclude idealmente domenica 22 aprile 2018 – a Provaglio d’Iseo, nella ex discarica di Fantecolo di via Daffini, con l’evento la Giornata della Terra – il cammino del Festival Carta della Terra, cominciato ad ottobre dello scorso anno e proseguito sino a metà aprile di quest’anno nelle aule di diversi istituti comprensivi della rete di Fondazione Onlus. Un percorso laboratoriale e didattico a cui hanno aderito numerose realtà scolastiche (ved. Tabella sotto*) e alla quale Fondazione ha cercato di offrire (a titolo gratuito) un’alternativa al consueto programma curricolare. “E’ stato un vero e proprio viaggio della e nella sostenibilità ambientale; un viaggio percorso insieme ai bambini e con in mano la Carta della Terra”  riferisce entusiasta la consigliere delegata al progetto per conto di , Eugenia Giulia Grechi curatrice in prima persona del Festival e anche coautrice della pubblicazione che ha tradotto la Carta della Terra in immagini e filastrocche (La Carta della Terra per bambine e bambini) utilizzata come strumento didattico dagli alunni.

I laboratori, tenuti in collaborazione con la d.ssa Licia Lombardo della Cooperativa La nuvola nel sacco (partner tecnico del Festival) hanno riscontrato un notevole successo anche nel corpo docente, e in primis ovviamente dagli alunni. Per questi e altri motivi, i promotori hanno deciso di indire per Domenica 22 aprile la Festa finale di chiusura approfittando proprio della Giornata della Terra celebrata a livello internazionale.

Durante il pomeriggio, che prenderà avvio dalle ore 15.00, sono previsti giochi di intrattenimento, esposizione di elaborati, musica, animazione e merenda finale.

Sarà anche l’occasione per premiare le classi vincitrici delle sezioni Musicale e artistica del concorso Storie per gioco, promosso dal Sistema bibliotecario Sud Ovest, in stretta collaborazione Con Fondazione Cogeme e Acli bresciane. Da segnalare che, a proposito della sezione musicale (forse la più sorprendente considerando l’input “rap”) sono state impiegate le basi musicali realizzate da Bosca, producer bresciano noto nella scena rap italiana e componente del team di produzione “Numeri Primi”.

La Festa della terra, aperta anche alle famiglie, conta già su circa un centinaio di iscrizioni tra bambini e adulti i quali, dal pomeriggio di domenica, daranno nuova vita alla ex discarica recuperata a Verde di Fantecolo.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome