Giochi on line, la fotografia del fenomeno

Lo scorso anno, in Italia, sono stati spesi nel gioco on line ben 1,38 miliardi di euro e il 20 per cento del totale è arrivato proprio dalla Lombardia. Una cifra significativa, ma comunque ancora di poco conto rispetto al mercato complessivo dell'azzardo

0
Giochi d'azzardo
Casinò on line

Lo scorso anno, in Italia, sono stati spesi nel gioco on line ben 1,38 miliardi di euro e il 20 per cento del totale è arrivato proprio dalla Lombardia. Una cifra significativa, ma comunque ancora di poco conto rispetto al mercato complessivo dell’azzardo che è stimato attorno ai 20 miliardi di euro. Ma in questo quadro il virtuale sta crescendo in maniera sostanziosa e già quest’anno – seguendo la tendenza dell’ultimo biennio – potrebbe sfiorare il raddoppio rispetto al 2016 (821 milioni di euro). I giocatori attivi, inoltre, hanno raggiunto quota 2,2 milioni: ben il 7 per cento degli italiani.

CENTRI SCOMMESSE E VIDEOPOKER

I centri scommesse restano numerosi su tutto il territorio regionale e provinciale. Ma si segnala comunque un rallentamento del fenomeno dovuto soprattutto alle ordinanze delle amministrazioni comunali, che – come nel caso di Brescia – hanno stabilito vincoli relativi alla vicinanza a scuole, chiede ed altri luoghi sensibili per aprire attività di questo settore. Ma in alcuni casi hanno anche introdotto limitazioni negli orari, con finestre sempre più ristrette, anche se va detto che il Tar ha recentemente sospeso la delibera del Comune di Brescia in materia affermando che non sarebbe adeguatamente motivata. La certezza, comunque, è che la diffusione del web e dei sistemi di pagamento on line stanno spingendo sempre più i giocatori verso il mondo virtuale. Con la conseguenza che il mondo delle scommesse sta diventando sempre più globale e sempre meno legato a specifiche realtà territoriali.

SCOMMESSE ON LINE E CASINO’

Tra le piattaforme di gioco on line le principali sono i casiò, che valgono oltre un quarto del mercato, mentre il poker è in netto calo e le scommesse sportive si fermano a 50 milioni di euro.

In linea con la tendenza succitata basta visitare il sito agenziadoganemonopoli.gov.it per accorgersi che l’elenco delle società che hanno chiesto alle autorità di aprire casinò on line nel 2018 è particolarmente lunga. Le domande di nuovi casinò 2018, infatti, sfiorano il centinaio e riguardano anche realtà fisiche, come il Casinò di Venezia, che hanno deciso di lanciarsi nell’on line per restare al passo con i tempi e con le richieste degli scommettitori. Soltanto a settembre, va detto, sarà però possibile sapere quante di queste realtà rispettano gli stringenti criteri necessari per essere ammessi all’elenco ufficiale e ottenere la licenza AAMS valida fino al 2022.

GIOCARE IN MANIERA CONSAPEVOLE

L’alta attrattività del mondo dei giochi on line può però portare a fenomeni di dipendenza, con conseguenze anche disastrose per i bilanci personali degli scommettitori. Le regole base per giocare in maniera consapevole sono diverse e la prima è quella di affidarsi a siti che siano posti sotto il controllo dell’AAMS e ne mettano in bella evidenza nelle home page il logo: soltanto questi, infatti, garantiscono il rispetto delle regole europee sul rapporto tra vincite e giocate e la trasparenza delle procedure.

Ma, a monte, è importante valutare bene il proprio profilo e il proprio portafoglio prima di scommettere on line. Il consiglio, infatti, è quello di giocare soltanto quella parte dei propri risparmi che si è disposti a perdere senza incidere sulla propria qualità della vita. La guida indipensabile per chi si vuole approcciare a questo mondo è comunque il sito http://www.giocaresponsabile.it, che ha anche attivato un numero verde anonimo (800.921121) anonimo per aiutare coloro per cui il gioco è diventato un problema.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome