Elezioni, Berlingo commissariato: si rivota tra un anno

Per la legge, in caso di un solo candidato, l'aspirante sindaco deve raggiungere il 50 per cento più uno dei voti. Ma la Bellini non ce l'ha fatta

0
La fascia da sindaco
La fascia da sindaco

Il Comune di Berlingo è stato commissariato e gli elettori saranno richiamati al voto tra un anno per decidere il nuovo sindaco. E’ questo l’esito delle elezioni amministrative del 10 giugno nel piccolo comune dell’Ovest, in cui correva un solo candidato: il sindaco uscente Cristina Bellini.

Per la legge, in questo caso, l’aspirante sindaco deve raggiungere il 50 per cento più uno dei voti. Ma la Bellini si è fermata – complice l’astensionismo – al 43,9 per cento. Per questo, secondo procedura, la di Brescia ha nominato oggi un commissario che gestirà il Comune fino a nuove elezioni: il viceprefetto Salvatore Pasquariello.

Ora resta da capire quando verranno convocati i comizi. Salvo appuntamenti elettorali a breve il voto dovrebbe tenersi con la tornata amministrativa del prossimo anno.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome