Tornelli e recinzioni: Rete ferroviaria italiana fa le stazioni più sicure

Le stazioni saranno rese più sicure grazie all'installazione di tornelli, recinzioni e innovativi sistemi di videosorveglianza

0
La Stazione di Brescia
La Stazione di Brescia, foto generica

Un piano di investimenti che riqualificherà quasi 90 stazioni ferroviarie lombarde e le renderà più sicure.

Le stazioni di Abbiategrasso, Bergamo, Brescia, Busto Arsizio, Cassano D’Adda, Milano, Pavia, Codogno, Como San Giovanni, Crema, Cremona, Lecco, Legnano, Lodi, Magenta, Sondrio, Varese, Vigevano, Monza e di altre località saranno rese più sicure grazie all’installazione di tornelli, recinzioni e innovativi sistemi di videosorveglianza.

Pendolari, personale di servizio e tutti coloro che lavorano all’interno delle stazioni e sui potranno così sentirsi più sicuri. Troppi gli episodi di illegalità che si sono registrati negli ultimi anni e troppo pochi gli agenti di attivi rispetto al numero di abitanti in Lombardia: 1 ogni 325, contro l’1 ogni 105 del Lazio.

E mentre Rete Ferroviaria Italiana rivela i dettagli degli investimenti, l’assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato si dice contento di questa novità e ricorda che Regione Lombardia ha nuovamente chiesto l’intervento di più agenti di sicurezza e più controlli nelle stazioni ferroviarie e sui convogli.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome