Malore in acqua, 21enne salvato in tempo sul lago d’Iseo

Il giovane è riuscito a chiamare aiuto e ad attirare l'attenzione di un uomo che casualmente si trovava nelle vicinanze sulla sua barca

0
Persona che sta annegando
Il rischio di annegamento nei laghi è elevato

Un malore che poteva costargli la vita. È stato fortunato il giovane ventunenne che ieri pomeriggio è stato salvato nelle acque del lago d’Iseo.

A metà pomeriggio, per contrastare la calura estiva, il ragazzo aveva deciso di godersi l’acqua fresca del lago. Stava nuotando non lontano dalla riva della spiaggia di via Canneto, a Iseo, quando è stato colpito da un malore.

Il giovane è riuscito a chiamare aiuto e ad attirare l’attenzione di un uomo che casualmente si trovava nelle vicinanze sulla sua barca. L’uomo si è immediatamente tuffato in acqua e ha portato il ragazzo a riva, dove è stato accolto dai sanitari della di Iseo.

Il ventunenne si è ripreso in breve tempo, ma in via precauzionale e per tutti gli , accertamenti del caso è stato trasportato all’.

Tra le possibili cause del malore – diversi i casi che lo scorso anno hanno provocato l’annegamento di alcune persone – lo shock termico che l’organismo subisce entrando troppo tempestivamente nell’acqua fredda.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome