Pancreas, intervento-miracolo al Civile: ospedale di Brescia modello nel mondo

Ad essere salvata una 19enne, vittima di un grave incidente in modo in seguito al quale era stato necessario asportarle il corpo e la coda del pancreas, con un rischio del 50 per cento di sviluppare il diabete

0
Intervento chirurgico
Intervento chirurgico

L’ fa scuola nel mondo. Nei giorni scorsi, infatti, l’équipe della III Divisione di Chirurgia guidata da Guido Alberto Massimo Tiberio e quella dell’Unità di Processazione delle isole pancreatiche dell’Irccs Ospedale San Raffaele di Milano (guidata dal professor Lorenzo Piemonti, direttore del Diabetes Research Institute) hanno portato a termine un intervento quasi unico nel suo genere.

Ad essere salvata una 19enne, vittima di un grave incidente in modo in seguito al quale era stato necessario asportarle il corpo e la coda del pancreas, con un rischio del 50 per cento di sviluppare il diabete. Ma durante l’intervento il professor Tiberio ha coinvolto i colleghi milanesi, mettendo in atto il primo autotrapianto di isole pacreatiche con preparazione in remoto mai avvenuto in Italia (nel mondo se ne segnalano una decina in tutto). Una procedura attivata d’urgenza, con il nosocomio milanese attivato per rigenerare le cellule, che ha permesso di salvare la giovane dal diabete.

La 19enne è stata dimessa dopo un mese di degenza: in buone condizioni e con un profilo glicemico di assoluta normalità.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome