Rimuovono l’amianto dal tetto del palazzo e rischiano di fare una strage

Il bilancio è di due persone intossicate dai fumi della gru utilizzata per i lavori: per risolvere la situazione è bastato spegnerla e arieggiare le stanze

0
Ambulanza 118
Un mezzo di soccorso del 118 interviene con barella

E’ un singolare incidente quello accaduto nelle scorse ore nel Comune di Villachiara, in una palazzina dell’Aler. Sull’edificio, infatti, erano in corso alcuni lavori per la rimozione della copertura in amianto e la posa di un nuovo tetto con l’ausilio di un camion gru a lavoro continuo. Ma per questo si è sfiorata la strage.

Una donna, infatti, rincasando ha trovato l’anziana madre in stato di assopimento e ha avvisato i volontari della Croce Rossa di Orzinuovi. La causa – stando alle prime rilevazioni dei – era l’ossido di carbonio emesso dalla gru, che ha silenziosamente invaso gli appartamenti del palazzo, intossicando la 91enne, poi ricoverata in ospedale. Anche il nipote 20enne, che dormina nella sua stanza, è stato intossicato. E lo stesso è toccata a un’altra occupante dell’edificio.

Per risolvere il problema è stato sufficiente arieggiare il palazzo e spegnere il motore della gru. Ma la paura è stata davvero tanta.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome