Al concerto troppo vicino alle casse: il pacemaker va in tilt

L'episodio è avvenuto a Carpenedolo: l'uomo stava tranquillamente ascoltando la musica con alcuni amici, quando è improvvisamente stramazzato al suolo

0
Ambulanza 118
Un mezzo di soccorso del 118 interviene con barella

Singolare disavventura per un 63enne della Bassa bresciana, vittima di uno sfortunato incidente mentre si trovava alla festa del parco degli Orti di Carpenedolo.

Secondo la prima ricostruzione, infatti, l’uomo stava tranquillamente ascoltando la musica con alcuni amici, quando è improvvisamente stramazzato al suolo. Erano circa le 22.50 e ci sono stati momenti di paura.

La causa dell’accaduto, secondo la prima ricostruzione, andrebbe ricercata nel malfunzionamento del suo pacemaker: l’eccessiva vicinanza con le onde elettromagnetiche o le vibrazioni delle casse acustiche, infatti, potrebbe aver interferito con il corretto funzionamento finalizzato a correggere le aritmie cardiache.

Il 63enne è stato trasferito all’ospedale di Desenzano: nella caduta ha riportato la frattura del setto nasale.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome